Antipasti

Soufflé di cavolfiore

 
SOUFFLE’ DI CALVOLFIORE
Per 4 sformatini

2 uova

2 salsicce di suino da 50 gr ciascuna

290 gr di cime di cavolfiore bianco

140 gr di besciamella

sale grosso

burro per ungere le ramequin   

Procedimento 
Portare a ebollizione una pentola con acqua e al bollore salare e versare il cavolfiore lavato del quale avremo tagliato le cime, scartando i gambi.
Far cuocere per circa 10 minuti o finché infilando una forchetta, le cime saranno morbide.
Scolare e far intiepidire.
Togliere la pelle alle salsicce e sbriciolarle in una padella antiaderente già calda. Far tostare le salsicce senza aggiunta di grassi, finché non saranno croccanti.
Con una forchetta ridurre in purea le cime di cavolfiore. Unirle nella padella con la salsiccia e farle insaporire a fuoco medio per qualche minuto mescolando spesso.
Allontanare dalla fiamma e unirvi la besciamella. Mescolare bene per far amalgamare e unire i tuorli. A parte in una ciotola pulitissima(senza alcuna traccia di grasso), montare con le fruste elettriche gli albumi a neve ben ferma.
Unirli al composto con il cavolfiore un cucchiaio per volta, mescolando delicatamente dal basso verso per non farli smontare.
Accendere il forno a 170°.
Ungere molto bene con il burro quattro ramequin in ceramica.
Versarvi il composto riempiendole per poco più di metà.
Mettere in forno caldo e far cuocere senza aprire mai lo sportello del forno per 30 minuti o almeno finché in superficie non siano dorati.
Sfornare e servire subito. 
 

Sara

Buona forchetta, blogger, aspirante sommelier e content creator sono un’instancabile curiosa. Per professione collaboro con numerose aziende legate al food, beverage e travel occupandomi di food writing, food styling, editing, food photography, tour enogastronomici e interviste agli chef. Social media addicted, mi trovate sempre connessa!


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Scopri Sara

Buona forchetta, blogger, aspirante sommelier e content creator sono un’instancabile curiosa. Per professione collaboro con numerose aziende legate al food, beverage e travel occupandomi di food writing, food styling, editing, food photography, tour enogastronomici e interviste agli chef. Social media addicted, mi trovate sempre connessa!

  1. Gianni Gennaio 14, 2011 at 12:25 am - Reply

    Ho paura di immaginare cosa potresti preparare avendo a disposizione un frigo pieno!!!!! Anzi già lo so perchè ti seguo già da un mese!!! Bravissima, ciao Gianni

  2. Federica Gennaio 14, 2011 at 6:05 am - Reply

    hihihihi però una decorazione di sciroppo d’acero sopra io ce la vedevo bene! SCHEEEEEEEEEERZO! E’ l’effetto del we non farci caso! Ho sempre pensato che dall’arte di arrangiarsi si tirano fuori belle idee ed eccone una prova. Simpatica “l’intervista” un bacione e buon fine settimana

  3. Rossella Gennaio 14, 2011 at 6:51 am - Reply

    Avrai anche ripulito il frigo ma il risultato non è di sencondo ordine… Piatto gustosissimo con questo freddo ! Ciao e buona giornata Saretta !

  4. lucy Gennaio 14, 2011 at 7:06 am - Reply

    acc…e io che volevo vedere utilizzato il succo d’acero!ero pronta ad una super ricetta!

  5. lucy Gennaio 14, 2011 at 7:06 am - Reply

    mi è partito il tasto…volevo aggiungere che adoro le ricette come queste!

  6. Strawberryblonde Gennaio 14, 2011 at 8:06 am - Reply

    fantastica!Anche io ieri sera ho cucinato gli avanzi in modo simile. Bisogna farlo ogni tanto…e che soddisfazione, poi…no!

  7. Nel cuore dei sapori Gennaio 14, 2011 at 8:20 am - Reply

    Una bella versione salata di soufflè, complimenti 🙂

  8. Letiziando Gennaio 14, 2011 at 8:51 am - Reply

    Adesso ho la certezza che cucinare con pochi alimenti non comprette certo la ricetta, anzi a volte la migliora come in questo caso. Complimenti per la tua partecipazione televisiva che ho visto giusto ieri. Sei stata molto brava visti i tempi di rifornimento della dispensa e la successiva preparazione dei piatti super veloce. Ottime le polpettine di sarde ^_^

    Un bacione cara

  9. simona Gennaio 14, 2011 at 9:24 am - Reply

    Così si fa ! Brava !
    Abbraccio, Simona

  10. cucino IO Gennaio 14, 2011 at 2:48 pm - Reply

    Beh…che dire….complimenti per l inventiva!!
    flavia

  11. ( parentesiculinaria ) Gennaio 14, 2011 at 3:33 pm - Reply

    Bella questa autointervista! Un po’ borderline, ma bella. Evviva le ricette svuotafrigo! Le adoro… sono spesso gustose (vedi questa!!) e con tocco inaspettato…

  12. Eleonora Gennaio 14, 2011 at 5:26 pm - Reply

    adoro i soufflé, e il tuo soufflè svuotafrigo è magnifico!

  13. viola Gennaio 14, 2011 at 5:31 pm - Reply

    E’ troppo divertente questo modo di presentare il post, brava, mi piace, da noi i dice: te la canti e te la suoni!, cioè fai tutto tu!
    Troppo carina come idea, approvo alla grande e anche la ricetta……sei riuscita a trasformare quel che avevi in un pranzo davvero super…
    Perchè a me non capita mai? 😀
    Un bacione e a presto

  14. Gio Gennaio 14, 2011 at 7:13 pm - Reply

    ottimo recycling!
    i sufflé incontrano sempre i miei gusti se di verdure, questi arricchiti con la salsiccia ancora meglio! 😛

  15. vincent Gennaio 14, 2011 at 10:17 pm - Reply

    Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
    Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

    Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
    Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
    farsi conoscere.

    Per effettuare l’iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
    http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
    http://it.petitchef.com e cliccare su “Inserisci il tuo blog – sito”
    nella barra in alto.

    Ti inviamo i nostri migliori saluti

    Vincent
    Petitchef.com

  16. lo81 Gennaio 14, 2011 at 10:41 pm - Reply

    Anch’io voglio fare il soufflè, a costo di vederlo sgonfiarsi nel giro di 3 secondi!!
    Ho visto la puntata di cuochi e fiamme, sei stata bravissima, anche se cucinare in così poco tempo è davvero da panico! Poi l’attore che c’era in giuria era davvero spassosissimo!

  17. Cinzia Gennaio 14, 2011 at 11:17 pm - Reply

    🙂 il “fuori tutto” a volte è il punto di partenza per delle bellissime sorprese …certo, magari una cremina con lo sciroppo d’acero compeltava il tutto :DDD Bravissima!

  18. Luciana Gennaio 15, 2011 at 6:57 am - Reply

    Mi piacciono molto sia i soufflè che i cavolfiori, per cui non mi resta che mettermi all’opera!! un abbraccio e complimenti 🙂

  19. saretta m. Gennaio 15, 2011 at 7:26 am - Reply

    @gianni. Grazie mille. Sono felice che sia un piacere seguire il mio blog. A presto

    @fede. Sono felice che post e ricetta ti piacciano. W l’arte dell’arrangio.Un bacione e buon we

    @rossella. Infatti è un piatto che merita. Un bacione e grazie mille

    @lucy. Lo sciroppo d’acero al prossimo giro ;-). Un bacione

    @strawberryblonde. Infatti creare dal nulla o quasi da soddisfazione. E tu cosa hai fatto di buono? Un bacione

    @nel cuore dei sapori. Infatti e pensare che dolce non l’ho mai fatto. Devo recuperare. Un bacione

    @lety. Grazie mille. Sono felice che hai visto la puntata. Le polpette spero di riuscire a postarle presto. Un bacione

    @simona. Grazie mille e un abbraccio anche a te.

    @flavia. Grazie mille. Un bacione

    @parentesiculinaria. Sono felice che la mia intervista ti piaccia. E la ricetta merita. Un bacione

    @eleonora. Grazie mille. Ti confermo che era molto buono. Un bacione

    @viola. Grazie mille. Vedo che il post ti è piaciuto…E non disperare. Si dice che necessità fa virtù.Un bacione

    @gio. In effetti la salsiccia gli da una marcia in più. Un bacione

    @lo81.hai visto che ridere?!?Riccardo in effetti mi ha fatto piegare. Sono felice che hai visto la puntata. Buon soufflè allora ;-). Un bacione

    @cinzia. Dici eh?!?;-) Grazie mille e un bacione

    @luciana. Se lo provi allora fammi sapere. è buonissimo. Un abbraccio anche a te e grazie mille

  20. Ely Gennaio 15, 2011 at 11:48 am - Reply

    mi sembra splendido!!!! certo io dovrei centuplicare la quantità visto le bocche che ci sono qui! ma la ricetta e buonissima e me la segno! ciao Ely

  21. Claudietta Gennaio 15, 2011 at 8:46 pm - Reply

    che buone tesoro, davvero buone. poi adoro i nastrini, quella forchettina è deliziosa!

  22. dadá Gennaio 16, 2011 at 9:02 am - Reply

    ¡Umm, qué rico!, delicioso.
    besos

  23. Lauradv Gennaio 16, 2011 at 2:25 pm - Reply

    Deh! Però un goccino d’acero a guarnire ci stava bene…. ahahahahahah Scherzo! Cmq complimenti! Hai preparato un ottimo, goloso e sfizioso pranzo. Quando la fantasia è vincente! Bacio

  24. saretta m. Gennaio 17, 2011 at 1:39 pm - Reply

    @ely. Segnatela pure che è veramente buona. Un bacione

    @claudietta. Claudietta anche io sono una patita di nastrini, fiocchi&co e ti assicuro che la ricetta merita ;-). Un bacione

    @dadà. grazie mille un bacione

    @lauradv. Grazie mille!!!Con questo succo d’acero dovrò studiarmi qualcosa ;-)!!!La ricetta comunque è buonissima. Un bacione anche a te