Altro

Gnocchi di semolino con broccoletti e acciughe

5-9739

Gnocchi di semolino con broccoletti e acciughe
Per 6 persone
1 litro di latte fresco
250 gr di semolino
1 pizzico di noce moscata
1 noce di burro
sale
320 gr di broccoletti da lessare
20 filetti di acciughe sott’olio
120 gr di emmental grattugiato
6 cucchiai di parmigiano grattugiato
olio e.v.o.
1 spicchio d’aglio

Procedimento
Portare a bollore il latte. Al bollore salare e versare tutto il semolino. Sbattare con una frusta a mano e appena riprende il bollore allontanare dalla fiamma. Unire il burro e la noce moscata e lavorare con un cucchiaio di legno.
Rovesciare il composto sul piano di lavoro coperto di carta da forno e con un coltello con la punta arrotondata e con la lama inumidita, stendere l’impasto allo spessore di 1 cm. Far riposare coperto con un canovaccio per 30 minuti.
Nel frattempo portare a bollore una pentola con l’acqua. Farvi cuocere per pochi minuti le cime del broccoletto, scolarle e ripassarle in padella con un cucchiaio di olio e uno spicchio d’aglio.
Riscaldare il forno a 200°.
Coprire una teglia con carta da forno.
Infarinare il bordo di un bicchiere e ricavarvi gli gnocchi.
Disporre gli gnocchi nella teglia accavallandoli. Unirvi le cimette ripassate in padella, le alici e cospargere con l’emmental e il parmigiano grattugiato.
Far cuocere in forno caldo per circa 15 minuti(o finchè il formaggio non sarà fuso) e ripassare sotto il grill per due minuti o finchè la superficie non sarà dorata. Servire subito.

Sara

Sara, 36 anni, instancabile curiosa. Dicono che parlo troppo e dormo troppo poco. Nel 2010 ho deciso di aprire il sito L’Appetito Vien Leggendo come blog di cucina, mia grande passione insieme a scrittura, viaggi e fotografia. Vivo a Milano, ma vengo dalla campagna. Se fossi uno dei sette peccati capitali, non potrei impersonificare altri che la gola. Da bravo sagittario (ascendente sagittario) vivo con il trolley a portata di mano e mi troverete sempre pronta per l’ennesimo viaggio alla scoperte delle ricchezze enogastronomiche di ogni paese. Nella vita sono una freelance. Collaboro con aziende legate al mondo food&beverage (Carrefour, Fairy, Pan di Stelle, Electrolux, Sanbittèr, Barilla, Cinzano…per citarne alcune) e sono contributor per il sito de La Cucina Italiana. Mi occupo di food writing, food styling, editing, food photography, sviluppo di ricette, test di nuovi prodotti, conduzioni tv e mi diverto ad intervistare gli Chef. Sono una social media addicted e mi trovate sempre connessa!


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Scopri Sara

Sara, 36 anni, instancabile curiosa. Dicono che parlo troppo e dormo troppo poco. Nel 2010 ho deciso di aprire il sito L’Appetito Vien Leggendo come blog di cucina, mia grande passione insieme a scrittura, viaggi e fotografia. Vivo a Milano, ma vengo dalla campagna. Se fossi uno dei sette peccati capitali, non potrei impersonificare altri che la gola. Da bravo sagittario (ascendente sagittario) vivo con il trolley a portata di mano e mi troverete sempre pronta per l’ennesimo viaggio alla scoperte delle ricchezze enogastronomiche di ogni paese. Nella vita sono una freelance. Collaboro con aziende legate al mondo food&beverage (Carrefour, Fairy, Pan di Stelle, Electrolux, Sanbittèr, Barilla, Cinzano…per citarne alcune) e sono contributor per il sito de La Cucina Italiana. Mi occupo di food writing, food styling, editing, food photography, sviluppo di ricette, test di nuovi prodotti, conduzioni tv e mi diverto ad intervistare gli Chef. Sono una social media addicted e mi trovate sempre connessa!

  1. Federica Febbraio 26, 2012 at 10:14 am - Reply

    sai che non ho mai fatto gli gnocchi di semolino? mi ispira un sacco quella teglietta con i broccoli, un’ottima alternativa ai classici alla romana. Un bacione, buona domenica

  2. la Peste impasta Febbraio 26, 2012 at 11:58 am - Reply

    bona domenica a te!
    ma qst e’ un classico della ia infanzia!
    e poi mai piu’ riprovati ritovati 🙁
    scala la classifica delle prox ricette!
    non vedo l’ora!
    grazie 😀

  3. Lalique Febbraio 26, 2012 at 12:06 pm - Reply
  4. Mila Febbraio 26, 2012 at 2:34 pm - Reply

    E che anteprima!! 🙂
    Buona domenica cara!

  5. Sonia M Febbraio 26, 2012 at 2:59 pm - Reply

    Standing ovation per gli gnocchi ma ti prego svelami dove trovare quelle forchette che sto’ cercando in ogni dove dalle mie parti e non c’è verso di trovarle!
    Buona settimana Saretta 😉
    Sonia

    • saretta m. Febbraio 26, 2012 at 3:13 pm - Reply

      Io le ho prese da una signora inglese che vive dalle mie parti e che me la ha prese a Londra. Dovresti dare un’occhiata nei mercatini dell’antiquariato.

  6. Gemma Olivia Febbraio 26, 2012 at 3:09 pm - Reply

    absolutely gorgeous and delicious…e che foto splendida, complimenti!

  7. Maria Luisa Febbraio 26, 2012 at 9:01 pm - Reply

    Complimenti per la ghiotta ricetta, per le foto strepitose e per il bellissimo blog…a presto…

  8. claudia Febbraio 27, 2012 at 8:22 pm - Reply

    Io i gnocchi al semolino li adoro… mi ricordano l’infanzia in cui si alternavano gnocchi di patate e semolino! Quelli al semolino erano i miei preferiti perché me li preparava spesso mamma il sabato per quando tornavo da scuola ;D Troppo golosi! Baci…