Primi

Risotto norcino con castagne al vapore

Chi sta scrivendo non è sarettam, ma Sara, una tipa capitata per caso in questo blog.
“Stavo cercando una ricetta e inserendo l’oggetto della mia ricerca su Google, sono stata indirizzata da queste parti.
Visiono la ricetta che mi interessa e non mi sembra niente male e me la stampo anche. Prima di andarmene do un’occhiata alle etichette e vedo che ci sono diverse ricette. Decido di fare un giretto. Vediamo un po’ dolci, primi, secondi, colazione. Diamo un’occhiata ai primi vah…Vedo dei bei piatti di pasta, qualche zuppa e solo un risotto…Di secondi invece cosa ci propone questa sarettam?!? Pochi secondi…Il resto non mi interessa molto, quindi torniamo su Google e cerchiamo qualcos’altro, vah…”
Considerazioni. I giri da spettatori nei propri blog vanno fatti per capire i limiti del proprio blog. Mi sono infatti resa conto che con i risotti devo assolutamente migliorare(quasi un anno di blog e un solo risotto mi sembra molto limitativo!!!). Anche con i secondi non va molto meglio quindi l’imperativo è: lavorare anche con essi!!!
Con i dolci potrei invece prendermi una pausa che considerando anche il periodo diete&co non dovrebbe poi disturbare così tanto i lettori più volenterosi!!!
Un’altra considerazione fatta per la quale però chiedo aiuto a voi riguarda le foto…Il quesito che vi pongo è il seguente: le tremende-orribili-fatiscenti foto dei primi post fatte senza cognizione di causa e senza aver idea di cosa significassero concetto quali food styling-luce giusta per fotografare-una macchinetta per fare le foto e non il cellulare, le cambio, oppure volete che le lasci, così quando siete giù di umore e avete voglia di farvi due risate cliccate sui miei vecchi post e sarà impossibile evitare un attacco di riso accompagnato da pietas per le limitate doti artistiche iniziali della sottoscritta?!?
Nel rispondere pensate anche a questo: è vero che ora le foto sono migliorate ma mettiamoci nei panni di una persona che capita nel mio blog per un solo post(magari indirizzata da google come la Sara di cui sopra) e visto ciò che le interessa se ne va…Se nel post di suo interesse c’era la foto tremenda-orribile-fatiscente e non visiona altro quella magari pensa che tutto il blog è tremendo-orribile-fatiscente, no?!?
La cavia dice che quelle foto vanno lasciate così si vedono i progressi, ma io non sono mica tanto d’accordo!!! Aiutatemi voi!!!

Dopo queste considerazioni da blogger riflessiva, attenta ai problemi del suo blog non mi resta che passare alla ricettina di oggi che considerando quanto sopra sarà ovviamente un risotto!!!

 

Spero che la ricetta sia di vostro gradimento(così almeno per i risotti faremo nostro il detto “meglio pochi, ma buoni”)…A casa mia lo è stato senz’altro…
Per realizzarlo ho utilizzato delle buonissime castagne morbide inviatemi dalla Noberasco insieme ad altre numerose confezioni di albicocche secche e di datteri.
Queste castagne sbucciate sono morbidissime e oltre ad essere un’idea per uno snack possono anche arricchire piatti dolci e salati. Sono prodotte da frutti di origine italiana selezionati uno ad uno, cotti interi e successivamente sbucciati. Senza coloranti e conservanti sono ricche di fibre e ottima fonte di magnesio.  

Passiamo alla ricetta e sotto come ogni mercoledì trovate le note del nutrizionista
RISOTTO NORCINO CON CASTAGNE
Per 2 persone
  • 140 gr di riso arborio
  • brodo vegetale (fatto con carota,sedano,cipolla)
  • 1 fetta di pancetta secca (circa 50 gr.)
  • 1 salsiccia (circa 50 gr.)
    30 g di parmigiano grattugiato
  • prezzemolo tritato
  • 120 gr. di castagne morbide Noberasco*
  • 2 cucchiai di latte fresco parzialmente scremato
  • ¼ di cipolla bianca
  • sale fino
  • olio e.v.o.
Procedimento 
Tritare finemente la cipolla e metterla in una casseruola con un cucchiaio di olio e unirvi le castagne(lasciarne qualcuna da parte per decorare i piatti). Aggiungere il latte e un mestolo di brodo e far cuocere coperto e a fiamma bassa per una decina di minuti(le castagne tenderanno a disfarsi e si otterrà quasi una crema). Se nel frattempo il composto dovesse asciugare troppo unire ulteriore brodo.
Spellare la salsiccia e sbriciolarla e ridurre la ventresca a dadini. Metterli in una casseruola a parte e far cuocere per due minuti mescolando spesso. Unire il riso, farlo tostare un minuto, bagnare con il brodo caldo, salare (non molto poichè la salsiccia e la pancetta sono già saporite) e portare a cottura mescolando spesso e aggiungendo del brodo caldo quando tende ad asciugare troppo. Quando il riso è cotto allontanare dalla fiamma, versarvi dentro il composto a base di castagne, unire il prezzemolo tritato, il parmigiano, mantecare velocemente e servire.
*Utilizzando le castagne morbide della Noberasco ho evitato il passaggio che si rende necessario in caso di utilizzo di castagne fresche. In tal caso infatti si dovrebbero sgusciare le castagne, andrebbero sbollentate per alcuni minuti e poi sbucciate.
 
La parola all’esperto
Quante calorie sviluppa questa ricetta?
Cara Sara questa ricetta sviluppa in totale 1170 Kcal, quindi 585 Kcal a persona. 

Quanti carboidrati, grassi e proteine sono in essa contenuti?
Questo piatto contiene in totale 34,90 gr di proteine, 174 gr di carboidrati e 42 gr di grassi di cui 13,42 saturi cioè di origine animale.
Infine contiene 171,90 mg di colesterolo che è un livello accettabile se si considera che ogni giorno ne possiamo ingerire al massimo 300mg.
Il colesterolo infatti è un grasso indispensabile per la sintesi di molti ormoni e per la produzione della Vitamina D. Rientrando nel valore sopra indicato non comporta danni per il nostro organismo, mentre un’eccessiva ingestione di colesterolo può comportare il deposito e accumulo del suddetto nelle pareti dei vasi sanguigni con conseguente occlusione e possibile danno cardio-vascolare.
Per quale pasto è più indicata?
Lo consiglierei a pranzo, per il suo alto valore calorico e soprattutto per l’alto valore di glucidi, ma non è un piatto adatto a tutti.
Cioè?
Chi soffre di diabete dovrebbe evitarlo poiché riso e castagne, entrambe ricche di zuccheri, potrebbero alzare troppo il tasso di glicemia nel sangue. A chi soffre di questa patologia consiglierei di sostituire il riso arborio con quello integrale.
 
Quali elementi contiene che sono utili al nostro organismo?
Questo piatto è molto ricco di Vitamina E,  Vitamina C, Niacina(vitamina), Tiamina(vitamina), Ferro, Fosforo, Potassio, Zinco e Magnesio.
Ringrazio come sempre il nostro nutrizionista e per vedere tutte le ricette da lui esaminate basta cliccare QUI.

Sara

Buona forchetta, blogger, aspirante sommelier e content creator sono un’instancabile curiosa. Per professione collaboro con numerose aziende legate al food, beverage e travel occupandomi di food writing, food styling, editing, food photography, tour enogastronomici e interviste agli chef. Social media addicted, mi trovate sempre connessa!


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Scopri Sara

Buona forchetta, blogger, aspirante sommelier e content creator sono un’instancabile curiosa. Per professione collaboro con numerose aziende legate al food, beverage e travel occupandomi di food writing, food styling, editing, food photography, tour enogastronomici e interviste agli chef. Social media addicted, mi trovate sempre connessa!

  1. Sar@ Gennaio 25, 2011 at 11:40 pm - Reply

    Che bontà di risotto, adoro le castagne, molto invitante, brava!!! Baci!

  2. Vicky Gennaio 25, 2011 at 11:42 pm - Reply

    Anche io vorrei sostituire le foto brutte ma.. sono troppe!! Visto però che non è un blog di fotografia se le tue non sono tante (e direi di no) lasciale!

  3. Gianni Gennaio 26, 2011 at 3:17 am - Reply

    allora non sono l’unico!!! Ma il mio blog è ancora troppo piccolo per uscire nelle ricerche di google eheheh. Con il tempo ci arriverò!!! Ottima ricetta, già segnata! Ciao Gianni

  4. Federica Gennaio 26, 2011 at 6:46 am - Reply

    Hihihihihi! Io da “erbivora” che sono, paraddossalmente dovrei inserire contorni nel blog! Non ne ho neanche l’ombra!!! E tutto perchè per la cavia 4 pomodorini ciliegino sono pure troppi!!! Non è una battuta, una volta gliene ho conditi 6 (a me ce ne sarebbero voluti 6 per dente!) e ne ha lasciati la metà nel piatto!!!
    Il tuo stesso quesito me lo sono fatta anch’io e non ti nego che la tentazione di sostituire le vecchie foto ce l’ho a volte. Però la penso come la tua “cavia”. In fondo lasciarle lì è un modo per confrontarsi con i propri progressi nel tempo. Magari fra un anno non ci piacerebbero più nemmeno quelle che ora riteniamo bellissime perchè i progressi nel frattempo saranno stati ancora maggiori (io per me medesima ho seri dubbi, ma si sa mai qualche miracolo!). E che si fa, sostituiamo tutto? E poi di rifare tutte le vecchie ricette quando ne avrei ancora centinaia da voler provare…nooooooooooooooo!
    Meglio che sperimenti questo risottino stuzzicoso piuttosto che riproporre un primo già fatto solo per cambiare la foto :D! Mi alletta parecchio di più l’idea.
    Bacioni tesoro, buona giornata

  5. Rossella Gennaio 26, 2011 at 7:03 am - Reply

    ma sai che mi piace questo appuntamento del mercoledì ! Anche oggi strabuzzo gli occhi per le calorie: Di questo passo spero di introdurre nella mia alimentaione qualche piatto di carote crude…Per le foto io lascerei così, chi arriva ti vede come sei adesso e se cerca e trova post vecchi…noterà il cambiamento !! Buona giornata !

  6. lucy Gennaio 26, 2011 at 8:33 am - Reply

    cara lo sai che la penso come la cavia.non mi bisogna toglierle è un progresso che facciamo e se il lettore è furbo lo capisce.io non le toglierò.per quanto riguarda il resto ti do ragione, bisogna sicuramente colmare le lacune, anche nel mio caso ed è il mio buon proposito dell’anno.i risotti a me piacciono moltissimo e questo è particolare!

  7. Babs Gennaio 26, 2011 at 8:52 am - Reply

    🙂 mi piace molto questo appuntamento, se non corressi dietro al mondo, sarei anche un pò più presente! mannaggia….
    🙂
    bacio tresor!

  8. nena Gennaio 26, 2011 at 9:01 am - Reply

    io sono per lasciare tutto. il blog è un po’ un diario online ed è bello ogni tanto andare indietro a rileggere/rivedere post memorabili, sia in positivo che in negativo.

    io poi, che a fare foto sono negata, mi devo per forza accontentare di quello che ho 😉

  9. Tery Gennaio 26, 2011 at 9:13 am - Reply

    Ciao Saretta!
    la tua domanda me la sono posta anche io, ma alla fine ho deciso che non avrei cambiato nulla, neanche una virgola, in memoria di come ho iniziato, dei progressi che ho fatto, di quello che ero e quello che sto diventando…. un percorso romantico diciamo. I visitatori che vedranno foto oscene e se ne andranno? Si perderanno il nostro meglio :)))

  10. Cinzia Gennaio 26, 2011 at 9:34 am - Reply

    La ricetta èproprio bella e sicuramente anche buona. Complimenti per la creatività con cui affronti ogni piatto! Per le foto, posso dirti che in genere un’occhiata si dà anche ad uno o due piatti in più rispetto a quel che si cerca, al blog su cui ti manda google.. ed ecco che i progressi risultano forse anche più apprezzati 😉 io le lascerei stare così!

  11. EliFla Gennaio 26, 2011 at 11:03 am - Reply

    Cara carissima..le mie foto sono sempre e comunque brutte…però se fossi in te le lascerei…sono prima di tutto un ricordo per te e per chi ti segue e ti conosce!!!!..e poi se no…come faremmo a renderci cointo che anche tu ..un giorno facevi le foto come noi??? Buona giornata, baci, Flavia

  12. dolceamara Gennaio 26, 2011 at 3:46 pm - Reply

    Ciao Sara…la mia opinione: pure io ho cominciato con foto “orribili” poi piano piano ho migliorato ( cè ancora molto da fare e non si finisce mai di imparare) , ma secondo me non dovresti cambiarle, in fondo una ricetta se è buona piace anche senza un foto da rivista. Molto spesso nei blog si vedono foto stupende ma di per sè la ricetta non è un granché alla fine, quindi solo apparenza. Tu continua a presentarci sempre le tue buone ricette, le foto non sono tutto.
    Un abbraccio. Lisa

  13. Ely Gennaio 26, 2011 at 3:49 pm - Reply

    secondo me è tutto perfetto il prima e il dopo, è un cammino e da cammino ci sono le cose belle, quelle da sistemare e quelle che si miglioreranno.
    Risotto meraviglioso ne ho fatto uno simile con le castagne e confermo che quelle della Noberasco sono una meraviglia! ciaooo Ely

  14. viola Gennaio 26, 2011 at 8:37 pm - Reply

    Oh mamma…se dovessi mettermi ad elencare tutto quello che manca nel mio blog farei mattina, lascamo stare, si fa un pò alla volta e per le foto anche, lasciamo stare, perchè rifare tutto? Poi non si va più avanti e diventa un giro da cui non si esce più!
    Ottimo questo risotto, perchè invece di rifare le foto non ne prepari un altro? 😀
    Un bacione carissima, non stare troppo a preoccuparti, ci sarà sempre un progresso….si spera almeno……
    Un abbraccio

  15. civette Gennaio 26, 2011 at 8:59 pm - Reply

    Ciao…C’è un regalo x te..

    http://3civettegolose.blogspot.com/

  16. Ramona Gennaio 26, 2011 at 9:42 pm - Reply

    Le castagne si sposano bene sia con la carne che con la pasta…con il riso poi connubio è a dir poco perfetto. COMPLIMENTI SARA

  17. Gio Gennaio 26, 2011 at 9:49 pm - Reply

    buono questo risotto!
    interessanti anche queste castagne morbide, grazie x il suggerimento!

  18. Chiara Gennaio 27, 2011 at 12:40 pm - Reply

    ihihih…la stessa cosa che succede a me! Mi sa che il blog lo dovevo chiamare w i carboidrati! Ma venendo alla tua domanda direi di no, capita di trovare delle foto non bellissime ma personalmente non mi sono mai fermata più di tanto sulla foto quanto sulla ricetta! Al limite potresti fare un update tipo prima/dopo! per il risotto invece…straordinario! quelle bustine di castagne sono una droga per me, le compro per cuicinare ma finiscono sempre prima! bravissima e complimenti per la rubrica, sempre utilissima!

  19. saretta m. Gennaio 27, 2011 at 3:54 pm - Reply

    @sara Ti confermo che è buonissimo. Grazie mille e un bacione

    @vicky. Si in effetti in base alle risposte generali credo le brutte rimarrano tali. Un bacione

    @Gianni.. Sono felice che la ricetta sia di tuo gradimento. Grazie e a presto.

    @fede. Vedo che anche tu conosci bene il binomio antitetico uomini-verdure, eh?!?Riguardo le foto hai ragione. Magari tra un anno critico anche le attuali e poi è vero che ho tante cose nuove da fare, quindi le foto indecenti rimarranno tali. Un bacione

    @Rossella. Delle calorie di questo sono rimasta male anche io, però è troppo buono…Da quando ho questa rubrica, che sono felicissima che ti piaccia, ho preso la decisione che la pasta la mangerò solo due volte alla settimana, altrimenti rischio di passare la vita in palestra. Riguardo le foto hai ragione e quindi non tocco nulla. Un bacione

    @lucy. Hai visto che la pensate quasi tutte allo stesso modo?!?Non tocco niente. Il risotto provalo che è buonissimo…Un bacione

    @babs. Sono felice Babs e non ti preoccupare, quando hai tempo qui sei sempre la benvenuta! Un bacione

    @nena e tery. Messaggio ricevuto ragazze. Lascio tutto. Un bacione

    @cinzia. Il risotto merita e se ti va provalo, non ne rimarrai delusa. Sono felice che le mie ricette ti piacciano. Riguardo le foto accetto il consiglio e non cambio nulla. Un bacione

    @elifla. Mi hai fatto sorridere, ma mi sa che tu non hai visto bene le foto delle quali parlo. Guardati quella delle piadine e ne riparliamo…Ancora rido…Cmq non tocco nulla. Un bacione

    @lisa. Accetto il tuo consiglio e ti confermo che non tocco nulla. Sono felice che le mie ricette ti piacciano. Un bacione

    @ely. Che buone eh? Io quelle che sono avanzate dal risotto me le sono pappate per merenda…Riguardo le foto accetto il tuo consiglio e non tocco nulla. Un bacione

    @viola. Un altro risotto arriverà presto ;-)!!!E le foto rimarranno tali e quali. Speriamo di fare sempre meglio. Un bacione

    @civette. Ciao. Vi ringrazio molto, però per motivi di tempo(non ne ho) non prendo mai premi. Siete state molto carine a pensarmi e fate come se avessi accettato. Grazie di nuovo e un bacione

    @ramona. Preciso, un connubio zuccherino, ma perfetto. Grazie mille e un bacione

    @gio. Grazie mille e ti confermo che le castagne sono buonissime. Morbide e gustose. Un bacione

    @chiara. Ho deciso di lasciare tutto come è. Il risotto lo devi provare e sono molto felice che concordi con me circa quelle buonissime castagne. Mi fa piacere che la rubrica ti piaccia. Ci apre un po’ gli occhi ;-). Un bacione

  20. Milen@ Gennaio 27, 2011 at 5:35 pm - Reply

    In fondo il blog è un diario virtuale dei propri progressi, non uan rivista che deve offrire una trattazione esaustiva delle varie voci, quindi penso sia giusto pubblicare la spontaneità: cioè le pietanze che fanno parte del menu quotidiano, quelle che incuriosiscono, quelle dettate dagli ingredienti a disposizione, i cavalli di battaglia ….
    Ho ancora della castagne: proverò questo risotto 😀

  21. Letiziando Gennaio 27, 2011 at 5:40 pm - Reply

    Cara Sara andiamo per gradi: il risotto è favoloso e sicuramente dal sapore robusto e piacevolissimo.
    I tuoi quesiti credo che li abbiano tutte le food blogger, ma concordo con la cavia. Chi ha il piacere di seguirti lo fà indipendentemente dalle immagini, anche se queste possono contribuire, non lo nego….ti seguivo all’inizio, ti continuo a seguire ancora con lo stesso vivo interesse, indipendentemente dalla qualità dell’immagine. Quando c’è “buona carne” al fucoco… ^_^

    Bacio

  22. Ambra Gennaio 27, 2011 at 8:20 pm - Reply

    Sono d’accordo con Milena, all’inizio anche io stavo attenta a postare in ugual misura questa o l’altra portata ma poi la spontaneità ha preso il sopravvento, vado a periodi, a sensazioni ed è quello che dobbiamo comunicare…un po’ di noi, forse imperfetti ma unici. Mi piace girare tra i blog e scoprire che ognuno di noi è più specializzato in questo o in quello, così, se mi serve una certa ricetta so dove andare a pescare…così ogni blog è diverso…e questo è un bene!!Io per esempio vado matta per i risotti e questo è davvero ben presentato e ricco di sapore!!Bacio

  23. ( parentesiculinaria ) Gennaio 27, 2011 at 11:01 pm - Reply

    Ma guarda che mica è malaccio la foto!!
    Se vuoi che te la ritocco un po’, mandamela. Ma giusto un poì piu di contrasto!
    Vedo che hai rimediato alla grande con la trovata delle castagne che metterei ovunque. Peccato la loro stagione sia così breve…
    Io so per certo che vorrei postare un po’ più salato, ma alla fine metto su quel che mi frulla…

  24. Lady Gennaio 28, 2011 at 1:39 pm - Reply

    Ciao, concordo con gli altri: lascia le foto più vecchie, perchè chi zazzica sul tuo blog capitandoci per caso,guarderà anche il resto..
    ..ma l’unica “cavia” che mangia le verdure l’ho trovata io che son carnivora? mah..
    “il destino è quel che è..”

  25. lo81 Gennaio 28, 2011 at 6:11 pm - Reply

    Il risotto con le castagne è veramente una buonissima idea! Per quanto riguarda le foto, io sono daccordo con il tuo ragazzo: le lascerei! Dopotutto, questo non è solo un ricettario è soprattutto il tuo blog, c’è anche la tua storia dentro!Quindi, lasciando le vecchie foto, si possono vedere i progressi che hai fatto durante questi mesi. Buon weekend!!

  26. Claudietta Gennaio 28, 2011 at 6:51 pm - Reply

    Ora, a parte che il risotto sta una favola, ma non mi puoi rinnegare il passato! io pure ho postato foto orribili ma le ho lasciate..alla fine indicano l’inizio di un percorso che devo dire sin’ora si è mostrato essere mooolto producente! E il tuo mi pare aver fatto lo stesso percorso. BAcio

  27. saretta m. Gennaio 28, 2011 at 11:36 pm - Reply

    @milena. Concordo con quello che dici e quindi se posto pochi risotti vuol dire che anche se mi piacciono in realtà li mangio poco spesso…Questo però va realmente provato:buonissimo! Un bacione

    @lety. Allora il risotto ti confermo che è squisito e riguardo la tua opinione posso dirti che concordo in pieno. Rimarrà tutto com’è e l’importante è che i contenuti siano all’altezza dei risultati. Un bacione

    @ambra. E’ vero sai quando dici che in realtà ogni blog ha le sue specializzazioni. Cerchiamo di proporre un pò di tutto, ma i nostri cavalli di battaglia inevitabilmente emergono e i lettori ne sono consapevoli. Questo risotto comunque te lo consiglio perchè merita veramente. Un bacione

    @parentesi culinaria. Secondo me quella foto anche photoshop si rifiuterebbe di aprirla ;-). Mi sembra di capire che la spontaneità di ciò che si posta è l’arma vincente, quindi nel mio caso w i dolci e i primi, di pasta però ;-). Un bacione

    @lady. Vogliamo fare a cambio?!?Io non disdegnerei ;-). Riguardo il blog rimarrà tutto con me gioie e “dolori”…Un bacione

    @lo81. Tutte daccordo con la cavia eh?!?;-). A questo punto lo sono anche io…E il risotto, provalo, ti stupirà. Un bacione e buon we anche a te

    @claudietta. Speriamo Claudietta e speriamo di fare sempre meglio. Lascerò tutto allora. Il risotto invece è buono, buono te lo confermo. Un bacione

  28. Lo Ziopiero Gennaio 30, 2011 at 9:20 am - Reply

    Questo post mi era copletamente sfuggito.
    (Si vede che ho avuto una settimana molto impegnativa)

    Posso risponderti con ritardo?
    Le foto del passato non le toccherei: segnano e testimoniano un nostro periodo così come è stato vissuto in quel momento, senza correzioni postume.

    E’ giusto cercare nel passato per migliorarsi nel presente.
    Come nei piatti, anche nelle foto puoi riprovare a scattare con diverse esperienze maturate nel tempo.

    Concludono con un commento alla prima foto: mi piace. E’ anche messa bene a fuoco! 😉

  29. saretta m. Gennaio 30, 2011 at 10:41 pm - Reply

    @lo ziopiero. Non ti preoccupare, purtroppo siamo sempre di corsa…Sono felice che la foto ti piaccia e ti dico riguardo la tua opinione che hai pienamente ragione. Guardando al percorso passato e mantenendo un atteggiamento onesto e critico si può capire dove si deve migliorare. E sai che io sono per la serie sbagliando si impara. Grazie mille e un bacione

  30. Marzia Gennaio 31, 2011 at 1:23 pm - Reply

    io sono una nostalgica e tante volte torno indietro a guardare foto, agende, qualunque cosa.. quindi ti direi di tenerle!! sarebbe un peccato modificare quello che è stato il tuo percorso… questo risotto mi sembra davvero goloso, a me piacciono da impazzire i risotti! ho fatto caso che però primi e secondi sono sempre meno “apprezzati” sui blog, mi sembra che i dolci attirino sempre di più..non ti pare?
    per le castagne beata te che le avevi già sgusciate, pensa a me quando sbucciavo castagne per 50 persone da voiello… 🙂

  31. saretta m. Gennaio 31, 2011 at 10:04 pm - Reply

    @marzia. Anche io ho delle vecchie agende che non mi stufo mai di sfogliare…E il blog rimarrà come è!!!Riguardo il fatto che primi e secondi siano meno apprezzati dei dolci non sono troppo daccordo o almeno non sui primi. I secondi forse…I dolci comunque secondo me sono tra i preferiti perchè sono anche più belli da vedere e come ti ho già scritto nell’altro commento il lettore tende a mangiare con gli occhi.
    Queste castagne cmq sono una gran cosa…Da Voiello ti avrebbero fatto comodo. Un bacione