Collaborazioni

Charlotte con mousse al cioccolato e lamponi con il Brachetto d’Acqui Docg Spumante Dolce

Lui ama i semifreddi e il gelato e io l’abbinamento cioccolato fondente e lamponi. Volevo una torta fredda senza cottura che piacesse tanto a me quanto a lui e volevo provare a realizzare qualcosa di nuovo, che non avevo mai cucinato, che magari fosse leggermente alcolico ed elegante come il vino spumante che l’avrebbe accompagnata. Ho optato per una fresca torta charlotte perfetta per l’estate con all’interno una mousse di cioccolato fondente intervallata a savoiardi sardi imbevuti di Brachetto d’Acqui DOCG Duchessa Lia. Per completare ho realizzato una fresca gelatina a base di lamponi che poi ho utilizzato anche in purezza per la decorazione finale.

Realizzare la torta charlotte con mousse al cioccolato e lamponi non è difficile solo dovrete rispettare i tempi di riposo in frigo che sono un po’ lunghi. Inoltre fondamentale per la riuscita della torta è l’utilizzo di uno stampo a cerniera.

Charlotte con mousse al cioccolato e lamponi
Ingredienti per uno stampo a cerniera ø 16cm
210g di savoiardi tipici sardi*
250ml di Brachetto d’Acqui DOCG Duchessa Lia
150g di cioccolato fondente al 52%
50g di panna fresca da montare
15g di burro
5g di zucchero
2 tuorli
2 albumi
1 pizzico di sale fino

per la gelatina di lamponi
80g di lamponi
13g di zucchero
1g di gelatina in fogli
1/2 cucchiaio di succo di limone

per decorare
170g di lamponi

Procedimento
Mettete in una ciotola il cioccolato e lo zucchero e fateli sciogliere a bagnomaria (o nel microonde). Mescolate bene e lasciate intiepidire. Nel frattempo montate la panna con i 5g di zucchero e a parte montate gli albumi a neve con il sale. Unite al composto a base di cioccolato prima i tuorli, poi gli albumi e infine la panna incorporando il tutto con delicati movimenti dal basso verso l’alto.
Prendete lo stampo e ricoprite il fondo con carta forno. Tagliate i savoiardi a metà nel senso della larghezza. Sistemate tutt’intorno ai bordi dello stampo un giro di savoiardi posizionandoli con la parte arrotondata verso l’alto e la parte liscia internamente. Imbevete alcuni savoiardi con il Brachetto d’Acqui DOCG Duchessa Lia e con essi ricoprite il fondo della tortiera. Versate sopra metà della mousse al cioccolato, livellatela bene, proseguite con un ulteriore strato di savoiardi imbevuti di Brachetto d’Acqui DOCG Duchessa Lia e ultimate con la rimanente mousse al cioccolato. Trasferite il tutto in frigo per almeno 10 ore.
Fate ammollare al gelatina in poca acqua. Frullate i lamponi e passate al setaccio per eliminarne i semini. Unitevi lo zucchero, il succo di limone, 1 cucchiaio di acqua e portare ad ebollizione. Quando bolle allontanate dal fuoco, fate intiepidire e aggiungetevi la gelatina ammollare e strizzata. Versate la gelatina sulla charlotte, completate con i lamponi e mettete in frigo per altre 2 ore. Trascorso questo tempo sformate la charlotte, legate con un fiocco e servite a fette accompagnando con un calice di Brachetto d’Acqui DOCG Duchessa Lia.

* I miei savoiardi erano lunghi circa 18cm

L’abbinamento con il vino

Per accompagnare questa goduriosa torta charlotte ho optato per un vino spumante da dessert che arriva dal Monferrato ed è composto al 100% da uve brachetto: il Brachetto d’Acqui DOCG Duchessa Lia. Dolce, morbido e delicato il Brachetto d’Acqui DOCG Duchessa Lia ha un colore rosso rubino tendente al porpora e presenta un perlage fine e persistente. La temperatura di servizio ideale è 8°-10° ed è perfetto in abbinamento con il cioccolato, la frutta fresca e la pasticceria secca. Al naso profuma di viola, geranio e fragole mature e in bocca è armonico con una bilanciata acidità e una buona persistenza. Sorso dopo sorso crea un gradevolissimo connubio con la charlotte al cioccolato e lamponi e il vostro dessert diventerà una vera coccola!

Sara

Buona forchetta, blogger, aspirante sommelier e content creator sono un’instancabile curiosa. Per professione collaboro con numerose aziende legate al food, beverage e travel occupandomi di food writing, food styling, editing, food photography, tour enogastronomici e interviste agli chef. Social media addicted, mi trovate sempre connessa!


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Scopri Sara

Buona forchetta, blogger, aspirante sommelier e content creator sono un’instancabile curiosa. Per professione collaboro con numerose aziende legate al food, beverage e travel occupandomi di food writing, food styling, editing, food photography, tour enogastronomici e interviste agli chef. Social media addicted, mi trovate sempre connessa!