Altro

Spiedini di tacchino e ananas

“Dai leggiamo bene le etichette. Ingredienti prima salsa: acqua, semi di soia, grano, sale.
Ingredienti seconda salsa: Aceto di malto d’orzo, Aceto di alcool, melassa, zucchero, sale, acciughe, estratto di tamarindo, cipolle, aglio, spezie, aromi.”
Consulto: “Io andrei con la prima che mi sembra molto più inoffensiva. Tu che dici?!?”
“Si dai proviamo con questa.”
Poc(tolgo il tappo).
Odoro: “A me sembra anonima e niente male.”
Assaggio 1 salsa. Gnam. “Bleah. Che schifo!!!”. “Allora io non la voglio assaggiare”. “No dai, la mia è stata una reazione esagerata, dai prova, anche un goccino”. “Ma perché(con eco lamentoso di bimbetto che fa le bizze)?!? Dammene pochissima e tieni pronto un bicchiere con ‘l’acqua”. Gnam. “Inaffrontabile, mai più una cosa del genere e l’altra visto come è andata con questa e considerati gli ingredienti te l’assaggi da sola, io per stasera ho dato”. “Ma magari l’altra è meglio…”. “No, no non ne voglio sapere nulla.”
 
Cavia assolutamente indisponente!!!
 
“Vabbè ci penso da sola.”
Poc.
Odoro: “Oddio quanto è forte(si ma assaggio come una qualsiasi donna coraggiosa farebbe in questa situazione)”
Assaggio 2 salsa. Gnam. “Che bontà!!!Sa di sobborgo maltese, di hamburger, di street food, squisita”. “Ehhhh…Immagino guarda”. 
 
Cavia oltre che indisponente anche malfidata!!!
 
Scenetta con riferimenti a fatti e persone non puramente casuali, realmente avvenuta a casa mia, circa dieci giorni fa  quando sono tornata da Viterbo con il mio primo topinambur(e dovete sapere che la signora della cassa mi ha chiesto come era…Ed io, che non l’avevo mai mangiato: “Buonissimo, sa di carciofo”. “Ah e come si cucina” cavolo avevo finto e anche bene. “Eh guardi se va su internet su qualche blog di cucina al giorno d’oggi non si parla d’altro. C’è chi ci fa le zuppe, chi lo fa fritto tipo le patatine perché consideri che alla fine è un tubero, e c’è anche chi ci fa la pasta”. “Lo voglio provare allora. Dove l’ha trovato?”-no dico ma qui ci lavoro io o tu?! – “Nel frigo vicino al reparto ortofrutta accanto ai frutti rossi e allo zenzero”- ricavolo sono stata anche convincente. Fatti e persone anche in questo caso non puramente casuali e la cavia dice che a breve mi regala un oscar), una bottiglietta di salsa di soia e una bottiglia di salsa worcester. Mai spesa fu più variegata!!!Però so’ soddisfazioni!!!
La salsa worcester mi è così piaciuta che me la berrei anche, la salsa di soia invece mi aveva proprio delusa. Convinta a farla passare a miglior vita, ho deciso di darle un’altra chance. “Se va male anche stavolta, io e te abbiamo chiuso” e dopo queste intimidazioni la poverina deve essersi spaventata.
Decido di marinarci del petto di tacchino, insieme ad altri ingredienti per poi cucinarlo in agrodolce.
 
Sabato sera. “Metti la sveglia per le 10:00” “Cosa devi fare?” “Devo fare la marinata per il petto di tacchino”.
“Tu sei tutta matta”. “Eh vabbè, se lo dici tu.”
 
Quindi mi alzo e di buon’ora preparo il puzzolente intingolo il cui odorino(specie quello dell’odiata salsa di soia) rimane nelle mie mani fino al pomeriggio…Forse devo cambiare marca del sapone con il quale lavo le mani o forse è la salsa che si impregna proprio…mah…
Verso le 12.00 inizio la lenta cottura. La cavia si sveglia(a buonora eh?!) e gli do il buongiorno con lo strano odorino che usciva dal forno acceso. “Si può sapere cosa stai facendo?!?Cos’è quest’odoraccio?”. “Sto facendo degli spiedini di tacchino marinati con l’ananas e la cara salsa di soia”. “Vabbè io a pranzo vado a casa”.
Quando però estraggo il vassoio dal forno il soggetto si avvicina e dice che l’odore ora non è niente male e anche l’aspetto lo terrorizza meno del previsto: “questo piatto è ingannevole, i pezzi di ananas sembrano patate al forno”. ”Allora assaggia”. “Si ma un pezzo piccolo piccolo”.
E lo volete sapere come è andata a finire?!?Al solito ho dovuto dividere questo delizioso piattino con la cavia che fa sempre mille scene e poi, è più entusiasta di me.
Non potete capire la freschezza derivante dall’ananas, come era saporito quel semplice petto di tacchino e come ci stava beve la salsa di soia.
Una semplice e gustosa ricetta da provare.
 
Sotto poi vediamo cosa ci dice, come ogni mercoledì il nostro nutrizionista.
 
DSC06158

SPIEDINI DI TACCHINO E ANANAS

Ingredienti per 4 persone

400 gr di petto di tacchino

360 gr di ananas fresco

sale fino

4  cucchiai di salsa di soia

2  cucchiai di olio e.v.o.

2 cucchiaini di radice di zenzero fresco grattugiata

2 cucchiai di succo di limone

2 cucchiaini di zucchero 

Procedimento

Ridurre il petto di tacchino a striscioline.

Preparare una marinata con la salsa di soia, l’olio, lo zenzero, il succo di limone e lo zucchero.

Porre le striscioline di petto di tacchino in una ciotola, coprirle con la marinata e lasciar marinare per almeno 1 ora.

Ridurre la polpa di ananas a cubetti.

Trascorso il tempo necessario scolare la carne.

Bagnare quattro spiedi in legno. Infilarvi un cubetto di ananas e infilare le triscioline di petto di tacchino piegate. Terminare lo spiedino con un pezzo di ananas. Proseguire così per gli altri tre spiedini.

Coprire una teglia con carta da forno. Mettervi sotto i cubetti di ananas e sopra sistemarvi gli spiedini. Versarvi sopra la marinata, salare pochissimo e farli cuocere a 220° per 15-20 minuti, girandoli di tanto in tanto.

Gli ultimi due minuti mettere la toglia sotto il grill del forno e far dorare gli spiedini un minuto per parte.

Servire caldi insieme ai cubetti di ananas.

 
DSC06175
La parola all’esperto, il biologo nutrizionista Antonio Rosatelli 
 
Quante calorie sviluppa questa ricetta?
Questo piatto sviluppa in totale 883 Kcal quindi 220 kcal a porzione.
 
Quanti carboidrati, grassi e proteine sono in essa contenuti?
Questa ricetta contiene 40,88 gr. di carboidrati, 93,43gr. di proteine e 39,63 gr di grassi, di cui 9,60gr. saturi.
 
Per quale pasto è più indicata?
Trattandosi di un piatto ad alta prevalenza proteica lo consiglio sicuramente per la cena.
 
Della strana coppia ananas-tacchino cosa ci dici?
Ti dico che è un’accoppiata molto indovinata e ti spiego anche il perché. Prima di tutto la carne bianca ha un buon apporto proteico con una bassa quantità di grasso e in questo caso tutto ciò è abbinato alle proprietà disintossicanti e alle tantissime vitamine e Sali minerali contenuti nel frutto. Inoltre ti dico anche che il piatto è molto digeribile poiché l’ananas aiuta e favorisce la digestione della carne alla quale è stata abbinata.
 
Parlavi delle proprietà dell’ananas.
Si l’ananas è un frutto con proprietà disintossicanti e antiossidanti. E’ inoltre ricco di tutte le sostanze minerali e vitamine, tranne la vitamina B12, la vitamina E e la biotina. E’ infine anche un frutto ricco di fibre che oltre ad avere un effetto benefico per l’intestino, aumentano il senso di sazietà.
 
Ci sono ulteriori elementi utili al nostro organismo contenuti in questa ricetta?
Si posso citarti anche la vitamina C, il fosforo e il potassio.2
 

Sara

Sara, 36 anni, instancabile curiosa. Dicono che parlo troppo e dormo troppo poco. Nel 2010 ho deciso di aprire il sito L’Appetito Vien Leggendo come blog di cucina, mia grande passione insieme a scrittura, viaggi e fotografia. Vivo a Milano, ma vengo dalla campagna. Se fossi uno dei sette peccati capitali, non potrei impersonificare altri che la gola. Da bravo sagittario (ascendente sagittario) vivo con il trolley a portata di mano e mi troverete sempre pronta per l’ennesimo viaggio alla scoperte delle ricchezze enogastronomiche di ogni paese. Nella vita sono una freelance. Collaboro con aziende legate al mondo food&beverage (Carrefour, Fairy, Pan di Stelle, Electrolux, Sanbittèr, Barilla, Cinzano…per citarne alcune) e sono contributor per il sito de La Cucina Italiana. Mi occupo di food writing, food styling, editing, food photography, sviluppo di ricette, test di nuovi prodotti, conduzioni tv e mi diverto ad intervistare gli Chef. Sono una social media addicted e mi trovate sempre connessa!


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Scopri Sara

Sara, 36 anni, instancabile curiosa. Dicono che parlo troppo e dormo troppo poco. Nel 2010 ho deciso di aprire il sito L’Appetito Vien Leggendo come blog di cucina, mia grande passione insieme a scrittura, viaggi e fotografia. Vivo a Milano, ma vengo dalla campagna. Se fossi uno dei sette peccati capitali, non potrei impersonificare altri che la gola. Da bravo sagittario (ascendente sagittario) vivo con il trolley a portata di mano e mi troverete sempre pronta per l’ennesimo viaggio alla scoperte delle ricchezze enogastronomiche di ogni paese. Nella vita sono una freelance. Collaboro con aziende legate al mondo food&beverage (Carrefour, Fairy, Pan di Stelle, Electrolux, Sanbittèr, Barilla, Cinzano…per citarne alcune) e sono contributor per il sito de La Cucina Italiana. Mi occupo di food writing, food styling, editing, food photography, sviluppo di ricette, test di nuovi prodotti, conduzioni tv e mi diverto ad intervistare gli Chef. Sono una social media addicted e mi trovate sempre connessa!

  1. Marzia Febbraio 8, 2011 at 11:55 pm - Reply

    sara sacrilegioooooooooo!!!! cosa odono le mie orecchie? salsa di soia schifosa, inaffrontabile, deludente, puzzolenteeeeee??? certo se la assaggi da sola è forte forte.. (poi dipende molto dalle marche, alcune sono più concentrate e salate, altre meno). io con la salsa di soia ci farei quasi il bagno, la metterei dappertutto, sul riso, sul pollo, sulle verdure… pero ti sono piaciuti gli spiedini eeeeeh? 🙂 ti sei ricreduta o no alla fine?

    In ogni caso, non so se hai comprato la kikkoman, quella col tappo rosso.. se la trovi ti consiglio quella con il tappo verde della stessa marca che è con meno sale e un goccino di miele! 😉

  2. Letiziando Febbraio 9, 2011 at 5:07 am - Reply

    Esilerante duetto per un piatto senza dubbio originale e da riporvare subito…odorini a parte ^_^

    Buona giornata cara

  3. dolceamara Febbraio 9, 2011 at 6:30 am - Reply

    Io il pollo con l’ananas lo adoro, quindi credo che anche la tua versione sia buona. La annoto.
    Buona giornata.
    Annalisa

  4. Federica Febbraio 9, 2011 at 6:34 am - Reply

    La tua “cavia” mi fa morì!!! In quanto a predisposizione alle sperimentazioni la mia è tutto il contrario. Si entusiasma per qualsiasi cosa e assaggerebbe curiosa qualsiasi cosa, penso anche un lombrico fritto se mai avessi il coraggio di proporglielo. Poi vabbè, sarebbe capace di scambiarlo per un asparago ma son dettagli :)))))))))))
    Della salsa worcester mi sono innamorata anch’io (merito della suocera!) mentre la salsa di soia non l’ho mai assaggiata; l’ho sempre guardata e lasciata sullo scaffale del super. Ma è davvero tanto salata come ho sentito dire? Gli spiedini mi paiono proprio stuzzicosi, la frutta in veste salata mi piace una cifra e il gusto agrodolce ancora di più. Baciotti, buona giornata

  5. Milen@ Febbraio 9, 2011 at 7:18 am - Reply

    La tua cavia dovrebbe avere più fiducia in te: diglielo da parte mia! … ma so già che lo sa: è tutta scena!
    Non avrei ami pensato alla salsa di soia per marinare il tacchino!!!!!!!

  6. Greta Febbraio 9, 2011 at 7:42 am - Reply

    CHe meraviglia! Questo sì che si chiama riscatto! io adoro la salsa di soia, la metterei ovunque….veramente la metto ovunque! comunque cara a Mia Saretta questo piatto è davvero una meraviglia! Buona giornata ciao 🙂

  7. Eleonora Febbraio 9, 2011 at 7:57 am - Reply

    io sono sempre stata convinta che le salse non bisogna provarle dalle bottiglie…ma nel piatto perchè con gli altri ingredienti acquistano un sapore totalmente differente…
    stupendo piatto, anche per chi come me non ama l’ananas…ma con le carni è un’altra storia.
    complimenti!
    baciotto

  8. Eleonora Febbraio 9, 2011 at 7:58 am - Reply

    ps: io la slasa di soia la stra amoooo! sluuurp

  9. lucy Febbraio 9, 2011 at 8:08 am - Reply

    scusa cara, la domanda adesso mi sorg spontanea….”sobborgo maltese”, qui voglio delucidazioni perchè ci ho messo un po’ a focalizzare.
    il secondo punto…se la cavia fosse sempre accondiscendente in tutto subito ci sarebbe gusto a migliorarsi e proporgli cose nuove?!
    il terzo punto è che mi piacciono gli abbinamenti della ricetta!

  10. Babs Febbraio 9, 2011 at 8:10 am - Reply

    uh bello! tacchino e ananas sono un perfetto connubio! giorno saretta!

  11. Strawberryblonde Febbraio 9, 2011 at 9:08 am - Reply

    Anche io oggi ho scelto qualcosa di esotico! Ottimi questi spiedini…

  12. Ely Febbraio 9, 2011 at 9:27 am - Reply

    che buono! insolito ma davvero gustoso!!!!

  13. Dada Febbraio 9, 2011 at 9:32 am - Reply

    buongiorno, cavia! questi spiedini sembrano molto interessanti! all’inizio credevo fossero patate, invece è ananas! brava!

  14. Tery Febbraio 9, 2011 at 9:36 am - Reply

    Nuuuu non ti piace la salsa di soia??? Come è possibile???? Io la metto ovunque!! Ci faccio pasta, carne, pesce… di tutto!
    Tacchino e ananas non l’ho mai mangiato ma mi ha sempre incuriosito, assolutamente da provare! Bellissima anche la presentazione, brava!

  15. Cinzia Febbraio 9, 2011 at 10:08 am - Reply

    Ecco, vedi che non bisogna mai fermarsi alla prima impressione, mai, nemmeno per le salse 😉
    La salsa di soia è un cavallo di battaglia, sapidità e sapore insolito.
    Bellisima anche la ricetta, abbinamento oseé ma fortissimo. Brava come sempre 😉

  16. dolci a ...gogo!!! Febbraio 9, 2011 at 11:09 am - Reply

    un accostamento originale e goloso con la frutta l’adoro!!!baci imma

  17. elenuccia Febbraio 9, 2011 at 11:45 am - Reply

    hahaha le cavie sono tutte uguali…criticano ma poi mangiano tutto ^_^
    Comunque a me piace molto la salsa si soia, non so cosa cavolo tu abbia comprato ma è buona…magari non bevuta così come la coca cola ma per insaporire carni è favolosa!

  18. carola Febbraio 9, 2011 at 2:34 pm - Reply

    questo piatto è perfetto anche per chi segue un regime dietetico!!

  19. kristel Febbraio 9, 2011 at 3:15 pm - Reply

    Ottimi questi spiedini! Con l’ananas l’abbinamento é più che azzeccato. A presto! 🙂

  20. viola Febbraio 9, 2011 at 8:09 pm - Reply

    Anche a me piace la salsa di soia, però devo dire che l’ho rivalutata molto negli ultimi anni quindi chissà, forse anche tu non sei ancora pronta, ti serve ancora un pò di tempo 😀
    Questi spiedini sono favolosi. Mi piace l’abbinamento con la futta!
    Un bacione

  21. lo81 Febbraio 9, 2011 at 8:41 pm - Reply

    Wow, ananas e tacchino alla salsa di soia, questo lo devo assolutamente provare anch’io, deve essere proprio una bomba! Io ho il problema opposto al tuo: è il mio boy che prova abbinamenti mooolto azzardati in cucina, ma alla fine la maggior parte delle cose gli viene bene :)!

  22. Gianni Febbraio 9, 2011 at 9:49 pm - Reply

    Io sono solidale con la cavia!!!
    Giusto ieri ho comprato un’ananas per una ricetta che posterò forse sabato! Visto che mi serve solo il ciuffo verde dell’ananas magari ti copio la ricetta!!!!! Bravissima, baci

  23. saretta m. Febbraio 10, 2011 at 7:00 am - Reply

    @marzia. Ho acquistato precisamente quella con il tappo rosso. Da cotta non è niente male,ma da cruda non me la dimenticherò più ;-). Un bacione

    @lety. Si infatti. Il piatto va provato. Un bacione

    @docleamara. Allora sono io che a questo punto devo provare il pollo con l’ananas. Un bacione

    @fede. Sai che non l’avevo capito che la tua cavia era così sperimentatrice?!? Cmq a me più che salata è sembrata proprio di dubbio sapore. Però se l’acquisti forse dovresti seguire il consiglio di Marzia di comprare la Kikkoman con il tappo verde. Cotta cmq è tutt’altra cosa! La worcester invece amore a prima bevuta! Un bacione

    @milen@. Ti giuro che funziona anche. Se ti va provala e fammi sapere. Un bacione

    @greta. Grazie mille cara. Dai che presto potrei diventare anche io una patita per la salsa di soia. Per ora mi limito a marinarci il tacchino. Un bacione

    @eleonora. E hai pienamente ragione. Sono felice che il piatto ti piaccia e qui l’ananas rimane fresco, ma si trasforma in qualcosa di molto saporito. Sarà grazie alla salsa della marinata?!?Credo proprio di si. Un bacione anche a te.

    @lucy. La salsa worcester mi ha ricordato gli odori dei vicoletti con i negozi di cibo da strada di Malta. Forse la utilizzavano parecchio ;-). Per il resto hai ragione tu. W la cavia che mi da del filo da torcere e la ricetta provala. Un bacione

    @Babs. Sai che invece per me si è trattato di un grossissimo esperimento?! Ben riuscito però ;-). Un bacione

    @strawberry blonde. Anche tu, eh?! Grazie mille e un bacione

    @ely. Grazie mille cara. Un bacione

    @dada. Anche tu come la cavia credevi che fossero patate, eh?!Un bacione

    @Tery. Grazie mille cara e il piatto provalo, visto che ami anche la salsa di soia! 😉 Un bacione

    @cinzia. e tu gentile come sempre! Un bacione

    @imma. Grazie mille. Un bacione

    @elenuccia. Infatti. come insaporitore ok, ma come bibita decisamente no ;-). Un bacione

    @carola. Infatti anche il nutrizionista approva. Un bacione

    @kristel. Grazie mille. Un bacione

    @viola. Già in questo piatto mi sono un pò ricreduta. Vediamo andando avanti che succede. Gli spiedini sono buonissimi. Un bacione

    @lo81. Prova allora e fammi sapere. E la tua è una fortuna da non sottovalutare. 😉 Un bacione

    @gianni. Provala perchè merita veramente. Non mi dire che hai acquistato un ananas solo per fare delle foto?!? A presto

  24. Fabiana Febbraio 10, 2011 at 8:33 am - Reply

    la tua “cavia” si ribella??? ma non credo si sia ribellata alla bontà di questo piatto…. e brava la slasa di soia a non essersi comportata male.. unbacio

  25. Rossella Febbraio 10, 2011 at 9:31 am - Reply

    ciao Saretta ! io temo il giorno che le “cavie” non avranno più timori….. ! Gustoso il tuo piatto ! Sai che i salutisti dicono che mela e ananas sono i due frutti che possono essere mangiati a pranzo senza che la digestione ne risenta…? ciao, carissima e buona giornata !!!

  26. Marzia Febbraio 10, 2011 at 2:22 pm - Reply

    e per mangiare il sushi come fai?? non mi dire che non mangi sushiiiii!!!

  27. saretta m. Febbraio 10, 2011 at 10:22 pm - Reply

    @fabiana. Alla mia cavia piace complicarmi la vita senza motivo. Il piatto era ottimo e qui la salsa di soia si è fatta largamente perdonare. Un bacione anche a te.

    @rossella. Infatti. E’ stimolante cucinare per cambiare idea ai titubanti come la mia cavia. Io dell’ananas che aiutava a digerire non lo sapevo, mica quindi senza saperlo un piatto ottimo da tutti i punti di vista. Un bacione.

    @marzia. Mi fa senso il sushi…Non so se riuscirei mai ad assaggiarlo…E poi dalle mie parti ristoranti di sushi non ci sono quindi non è che ne sento molto la mancanza. Magari un giorno potrei provare, ma ora è l’ultima delle mie priorità…D’altronde de gustibus…Un bacio

  28. Valeria Febbraio 11, 2011 at 5:36 pm - Reply

    a me ispira molto il tuo piatto! queste cavie sempre sospettose, poi mangiano anche noi!!!

  29. ( parentesiculinaria ) Febbraio 11, 2011 at 10:37 pm - Reply

    Caspita che cavia malfidente! Io se vedo una roba nuova prendo i braccioli e mi ci tuffo!
    Sai che proprio oggi mi son fatta una speedy-insalatina con surimi, sedano e salasa di soya? (Oh capsita… tutti con la S inziano gli ingredienti… mica ci avavo fatto caso! Vabbè…).
    Io la uso per saltare il seitan o anche semplici verdure in padella…
    Ma che te lo dico affà che con sta ricettina hai trovato una dimensione niente male!

  30. Gianni Febbraio 12, 2011 at 10:56 am - Reply

    Siiii…..ho comprato un’ananas solo per fare delle foto!!! Ma poi me lo mangio….mi sembra ovvio!!! ehehehehh

  31. saretta m. Febbraio 12, 2011 at 9:05 pm - Reply

    @valeria. Preciso cara. Poi la loro porzione nemmeno gli basta. Un bacio

    @parentesi. Io sono come te, assaggio qualsiasi cosa…Poi magari bevo un’ora se quello che ho mangiato non era di più gradimento però posso dire di averlo assaggiato…La tua insalatina con salsa di soia a crudo come è andata?Magari sarebbe piaciuta anche a me. Questa mia invece dovresti provarla. Molto buona e particolare.
    Un bacione

    @gianni. Allora poi voglio vedere cosa ti inventi…A presto

  32. sulemaniche Febbraio 16, 2011 at 7:26 am - Reply

    che bellezza questi spiedini bravissima

  33. saretta m. Febbraio 17, 2011 at 11:35 pm - Reply

    @sulemaniche. Grazie mille e sono anche buoni ;-). Un bacione