Altro

Quinoa con gamberetti al profumo di curry

Secondo me sulla sezione dedicata al food del sito della BBC per le dosi del burro delle ricette delle torte hanno fatto come molti produttori di vestiti: hanno creato e previsto la taglia unica. Ebbene io odio il concetto taglia unica (porto un 39 di piedi e le calze taglia unica mi vanno tutte corte) così come odio le ricette delle torte sul sito della BBC! Vuoi fare una torta? Ti basterà comprare 200 gr di burro e il resto sarà un gioco da ragazzi, per un approdo sicuro nella roccaforte del gusto e soprattutto del colesterolo (Fiammetta Fadda docet ;-)…
E sapete perchè sono così polemica?! Perchè con un mega-super-brufolo sul mento, colpa dello stress e soprattutto delle uova di pasqua che ho ingerito a chili nei giorni scorsi, ho ancora voglia di dolci(si sa che i dolci creano dei picchi glicemici che poi ti rendono dipendente: più ne mangi e più senti il bisogno di mangiarne-fatto scientifico e non fesseria/giustificazione della sottoscritta) mi sono messa alla ricerca di qualche ricettina dolce, ma il più possibile sana che mi soddisfi, ma che mi aiuti a rientrare al più presto nei limiti consentiti(leggi come il dolce una volta alla settimana)!
E mi sa che in questo sito sono capitata proprio male, perchè oltre ai consueti 200 gr di burro, udite udite, ho avvistato una ricetta di biscottini apparentemente innocui, tra i cui ingredienti figuravano un barattolo di sano e leggero burro di arachidi e in aggiunta, come se esso non fosse abbastanza, anche 50 gr di burro, of course!
Alla luce dei fatti mi sa che sarà il caso di cambiare lo slogan da “Dio salvi la regina” in “Dio salvi la regina dal colesterolo”!
 
Disperata e ancora più libidinosa di dolci di quando ho iniziato la mia ricerca, ho deciso di cambiare i parametri del “trovatore di ricette” approdando così nell’ipocalorico(stavolta sul serio) mondo delle insalate fredde.
DSC_0114
Mi sono lasciata incuriosire da una a base di quinoa, sia perchè non avevo mai assaggiato questa pianta, sia perché il resto degli ingredienti, mi ispiravano tutti!!!
Eh già che c’ero l’ho sottoposta anche al nutrizionista visto per me valeva il discorso la quinoa questa sconosciuta…
Ovviamente se ci fosse Kaori in ascolto, sappia che si accetterebbero consigli spassionati per aiutare la sottoscritta nella sua missione…
 
 DSC_0112
 
DSC_0140
 
Quinoa con gamberetti al profumo di curry
Ingredienti per 4 persone
  • 2 zucchine piccole
  • 200 gr di quinoa 
  • 32 gamberetti (circa 180 gr.)
  • 50 gr di anacardi
  • 3 cucchiai di olio e.v.o.
  • sale fino 
  • pepe nero
  • 2 cucchiaini di curry in polvere
Procedimento 
Sciacquare la quinoa. Portare a bollore dell’acqua che sia come quantità il doppio della quantità della quinoa (es. 1 tazza di quinoa = 2 tazze di acqua). Al bollore versare la quinoa risciacquata e far cuocere a fuoco dolce per 15 minuti, o finchè la quinoa non sarà gonfia e avrà assorbito tutto il liquido.
 
Nel frattempo lavare le zucchine ridurle a rondelle e ripassarle in padella con l’olio su fiamma dolce finchè non saranno cotte ma non sfatte.
 
Tritare grossolanamente con un coltello gli anacardi, sgusciare i gamberetti, lasciandoli con le teste e quando le zucchine sono cotte  unire gli anacardi tritati e i gamberetti nella padella con le zucchine. 
 
Aggiustare di sale e pepe, profumare con il curry e far cuocere a fiamma dolce per ulteriori 2 minuti.
 
Lasciar intiepidire il condimento per qualche minuto, versarlo sopra la quinoa cotta e mescolare delicatamente per far amalgamare gli ingredienti.
 
Servire il piatto tiepido o freddo (io l’ho preferito così, ma fate voi ;-))!
 
DSC_0119
 E il nostro biologo nutrizionista cosa ne pensa di questo piatto?

Cara Sara oggi mi sottoponi un ottimo piatto, che sviluppa in totale 1309 Kcal, quindi avremo 327 Kcal a persona.

Lo consigli per pranzo o per cena?

Vista la sua completezza dal punto di vista nutrizionale è un piatto che può andare bene per pranzo.

Quanti grassi, proteine e carboidrati contiene?

In esso abbiamo 21.44 gr di carboidrati, 44.48 gr di proteine e 31.06 gr di grassi di cui saturi solamente 5.05 gr.

Parlaci della quinoa

La quinoa non è un cereale, bensì una pianta erbacea annuale della famiglia delle Chenopodiaceae, come gli spinaci o la barbabietola. Per il suo buon apporto proteico costituisce l’alimento base per le popolazioni andine. Gli Inca chiamano la quinoa «chisiya mama» che in lingua quechua vuol dire «madre di tutti i semi».

La quinoa può essere consumata da tutti o ci sono delle controindicazioni?

La quinoa la può mangiare chiunque ed è anzi particolarmente indicata per i celiaci in quanto completamente priva di glutine, e la possono ingerire sia adulti che bambini.  Ti segnalo inoltre che essa ha un alto contenuto di trimetilglicina una sostanza che negli ultimi tempi è stata oggetto di studi per la sua azione protettrice del DNA, anti-invecchiamento e anti-tumorale.

Quali altri elementi sono contenuti in questo piatto?

Esso è ricco di acido folico, Vitamina A, Fosforo e Potassio. Proprio per la presenza di questi elementi lo consiglio sicuramente per le donne in gravidanza. Essi infatti sono elementi fondamentali per lo sviluppo del feto.

Sara

Buona forchetta, blogger, aspirante sommelier e content creator sono un’instancabile curiosa. Per professione collaboro con numerose aziende legate al food, beverage e travel occupandomi di food writing, food styling, editing, food photography, tour enogastronomici e interviste agli chef. Social media addicted, mi trovate sempre connessa!


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Scopri Sara

Buona forchetta, blogger, aspirante sommelier e content creator sono un’instancabile curiosa. Per professione collaboro con numerose aziende legate al food, beverage e travel occupandomi di food writing, food styling, editing, food photography, tour enogastronomici e interviste agli chef. Social media addicted, mi trovate sempre connessa!

  1. Cinzia Maggio 9, 2011 at 10:16 pm - Reply

    ma bella la tua ricetta! giusto quel che ci vuole, ora che il caldo avanza
    Nn l’ho mai assaggiata in versione integrale e dovrò rimediare, ma certi biscottini di una amica celiaca, glieli ho mangiati tutti in una merenda tra una chiacchiera e l’altra tant’erano buoni 😉
    un bacio, bella!

  2. Babs Maggio 9, 2011 at 10:22 pm - Reply

    mi fai troppp ridere sara 🙂
    sto pendanso di regalarti l’intero volume di dvd di nigella ai fornelli!
    ti divertiresti troppo!!!!

  3. fantasie Maggio 9, 2011 at 10:32 pm - Reply

    L’ho mangiata diverse volte e l’ho scoperta grazie alla celiachia, perché cercavo un sostituto del cous cous… ma anche se è diversissimo il sapore, in insalata sta sempre bene!
    P.s. Anche io sono in perenne ricerca di dolci… e per adesso sto sperimentando dolci light… riusciranno i nostri eroi?

  4. fiOrdivanilla Maggio 10, 2011 at 3:58 am - Reply

    Interessantissima la piccola intervista al Dottore e altrettanto interessante (anzi, di più!:) al ricetta. La quinoa mi piace tantissimo e ti consiglio, nel caso volessi farne scorta o semplicemente comprarne un po’, di acquistarla su Tibiona (che molto probabilmente conoscerai già!).
    Ricetta davver ben bilanciata, mi piace davvero tanto.

    un bacione!
    Manu

  5. Letiziando Maggio 10, 2011 at 5:14 am - Reply

    Piatto divino e originale, bollato verde anche dal nutrizionista e ottima presentazione. Che altro dirti se non che sei sempre più brava 🙂

  6. Federica Maggio 10, 2011 at 5:14 am - Reply

    In questo periodo sono nella fase “dolci all’olio” , sto cencando di sostituirlo il più possibile! Ma se ti può consolare per i biscotti al burro d’arachidi ho scovato una ricetta che prevedeva qualcosa come 225gr di burro e 240gr di burro d’arachidi…mi verrebbe da dire Dio salvi il fegato!!!
    la quinoa da sola non l’ho mai usata, ma l’ho provata in un mix di cereali e mi è piaciuta tanto e soprattutto sono rimasta stupita da quanto è rigonfiata, non me lo sarei mai immaginata. Ne hai fatto davvero uno splendido piatto unico e quell’aggiunta croccantina di anacardi è la ciliegina sulla torta ^__^ Un bacione, buona settimana

    P.S. accetto un pezzetto di piede! Io porto il 35 e le calze taglia unica sono tutte luuuuuuunghe! Lasciamo perdere le scarpe che manca poco mi riduco al reparto bambini!

  7. sulemaniche Maggio 10, 2011 at 5:42 am - Reply

    con una rassegna stampa così dettagliata questo piatto ha vinto un posto d’onore sulla mia tavola, la quinoa mi incuriosisce e visto quanto amo i cereali credo sarà molto gradevole come esperimento, in più curry e gamberi, una coppia che mi lascia sempre senza fiato!

  8. Greta Maggio 10, 2011 at 6:06 am - Reply

    a proposito di becchime eh! E’ arrivato il caldo e io ho sempre più voglia di mangiare insalatone, cereali, frutta…quindi come si dice dalle mie parti questa ricetta capita a cecio!! Un bacio grande ciao

  9. valina Maggio 10, 2011 at 6:09 am - Reply

    Non vorrei criticare….ma il calcolo delle calorie è sbagliato…la quinoa da sola fa 720 kcal x 200 gr, i tre cucchiai d’olio almeno 200, i 50 gr di anacardi almeno 250 ( non li mangio mai x cui non conosco i valori esatti!)…quindi non credo he il totale della ricetta sia di 537 kcal…. Però deve essere buonissimaaaa!!!! E poi lo sapete che la quinoa fa dimagrire????

  10. Marina Maggio 10, 2011 at 6:29 am - Reply

    Deliziosa questa insalata di quinoa! interessanti le info ddel nutrizionista, io ho sempre pensato che fosse un cereale… santa ignoranza 😉
    Corro a comprarla, grazie per l’idea e complimenti per le foto, marina

  11. Mousse Maggio 10, 2011 at 6:29 am - Reply

    Un gustoso piatto.Davvero molto bello anche da presentare.Brava.
    Un abbraccio e buona giornata.
    Ciao,Fausta

  12. mariacristina Maggio 10, 2011 at 7:02 am - Reply

    Mai assaggiato nemmeno io, l’aspetto è delizioso, le tue foto sono sempre splendide. Bacioni e buona giornata.

  13. lucy Maggio 10, 2011 at 7:08 am - Reply

    guarda io sono rientrata nei ranghi (dolci solo più a colazione)per cui gradisco moltissimo questa insalata, anche perchè ormai con l’inizio della stagione bella vivo di questo tipo di preparazioni

  14. Tery Maggio 10, 2011 at 10:20 am - Reply

    ihihihi Abbasso le torte iper caloriche della BBC! E aggiungo anche americane in genere!! :PPP
    La quinoa invece l’adoro, per cui mi sembra un ottimo modo per compensare qualche carenza golosa! 🙂

  15. phoebe Maggio 10, 2011 at 11:03 am - Reply

    Questa ricetta è favolosa, specie per me che sono intollerante al grano!!!!!
    Appena escono le zucchine dell’orto la provo, grazie mille!!!!!!!!!

  16. Barbara Maggio 10, 2011 at 12:50 pm - Reply

    Ah,la quinoa… da quando l’ho scoperta è diventata una presenza fissa nella mia dispensa. Deliziosa presentata così. Bon appetit! 😉

  17. Stefania Maggio 10, 2011 at 1:26 pm - Reply

    Delizioso post 🙂 ciao

  18. Mirtilla Maggio 10, 2011 at 1:53 pm - Reply

    mi piace eccome la tua ricetta!!!

  19. Alessia Maggio 10, 2011 at 2:02 pm - Reply

    molto meglio la tua ricetta che le torte con 200g di burro, credimi.

  20. Simo Maggio 10, 2011 at 2:10 pm - Reply

    Ecco, io sulla quinoa sono parecchio ignorante, nel senso che non la conosco e non l’ho mai mangiata…
    …ma vedendo il tuo piattino….mi vien quasi fame!
    Buon pomeriggio, ciao!

  21. elenuccia Maggio 10, 2011 at 3:50 pm - Reply

    beh che dire…mi dispiace per te ma il tuo brufolo ha sortito per NOI un risultato straordinario ^__^ questa insalatina light deve essere assolutamente squisita, così bella colorata è veramente molto invitante.

  22. Gio Maggio 10, 2011 at 6:43 pm - Reply

    finora non l’ho mai mangiata, appena la trovo ne faccio incetta! ottima la tua ricetta magari la provo col miglio o il riso 🙂
    buona serata!

  23. viola Maggio 10, 2011 at 8:02 pm - Reply

    cara Saretta, che meraviglia di piattino che ci hai presentato.C’è da sperare che ti vengano altri brufoli allora 😀
    Brava, mi piace la quinoa e mi piace tanto questo piatto super leggero.
    Un bacione
    Smack!!!!!!!!!

  24. Luciana Maggio 11, 2011 at 5:18 am - Reply

    Interessante e profumata questa ricetta, mi piacciono molto i cereali alternativi, tipo appunto la quinoa, e questa ricetta è assolutamente da provare!!! 🙂

  25. Fabiana Maggio 11, 2011 at 7:23 am - Reply

    il mondo delle insalate sono una vera scoperta… prima di avvicinarmici non avrei mai pensato che un piatto sano e leggero potesse essere così buono… mai fatto errore più grande.. un bacio

  26. Marzia Maggio 11, 2011 at 12:10 pm - Reply

    com’è estivo questo piatto.. anche a me la quinoa era sconosciuta finchè non l’ho vista da un’altra blogger! l’ho scovata in un negozietto bio e ancora devo decidere come farlo… col curry è un’ottima idea!

  27. Blueberry Maggio 11, 2011 at 3:47 pm - Reply

    mi piace!!! potrà andare bene anche con il cous cous cheddici? 🙂

  28. Ely Maggio 11, 2011 at 9:49 pm - Reply

    mi piace! la devo assolutamente provare ne ho un sacchettino in dispensa ma non l’ho ancora provata 🙂 buona e completa!

  29. Milen@ Maggio 13, 2011 at 8:55 pm - Reply

    Ma sì: consoliamoci con le insalate, purché siano ricche, come la tua 😀

  30. saretta m. Maggio 17, 2011 at 6:47 pm - Reply

    Ragazze GRAZIE MILLE!!!

    @manuela. Grazie per la dritta!

    @valina. Grazie mille! Mi ero confusa con i valori di un’altra ricetta! Per fortuna che te ne sei accorta.

    @gio. Io andrei di miglio e poi dimmi.

    @blueberry. Direi proprio di si! E a dirla tutta opterei anche per del boulgur.

    UN BACIONE A TUTTE!!!

  31. Little Sable Maggio 18, 2011 at 2:30 pm - Reply

    ♡Wuao!!!
    kisses from your follower♡
    ♡♡♡♡♡♡♡♡♡♡♡♡
    http://www.welovefur.blogspot.com
    http://littlesable.tumblr.com/
    With love Little Sable

  32. Monica:) Agosto 7, 2011 at 1:03 pm - Reply

    Fatto e piaciuto!
    beh, come dice deborah “non proprio Miletti-ortodossa” ma…
    Ti ho linkata qui:
    http://un-conventionalmom.blogspot.com/2011/08/le-ricette-di-saretta-quinoa-con.html

    Grazie delle belle ricette!