Dolci

MIni plumcake bigusto senza burro

Sto mangiando la (ehm vediamo uno, due, tre) ebbene si la terza fetta di melone(anche buono visto che è quello di mio zio che ha un’azienda e produce cocomeri e meloni da almeno venti anni) ed è molto probabile che si arriverà alla quarta…Perchè se c’è una cosa che in questo periodo mangerei, anzi mangio proprio a tonnellate è la frutta! Il tempo fa il pazzerello e l’estate non si decide ad arrivare e visto che ormai dovremmo esserci, io continuo ostinata con i miei riti pro-summer: e quindi vai di piatti freddi, tanti anzi tantissssssimi gelati e frutta a go-go! A conferma di ciò vi dico solo che stasera la solita fetta di petto di tacchino alla griglia, che solitamente tornando dalla palestra alle 22.00 affamata come pochi, divoro in tre bocconi, non sono riuscita a terminarla!
Purtroppo però nonostante i miei riti vi assicuro che questo tempo mette veramente ko, e a una che ko lo è già di suo causa miriade di impicci nei quali si trova sempre con piacere immischiata(mi lamento che sono stanca, ma se non fossi impicciata fino al midollo so già che mi annoierei, per la serie una via di mezzo mai), questa faccenda del clima sballato non fa assolutamente bene! Non riesco a dormire, non mi ricordo cosa devo o non devo fare e ne combino una al secondo…Non ci credete?! Ve ne dico due adesso qui su due piedi tanto per essere più credibile: 1)ho lasciato il ferro da stiro attaccato(in verticale per fortuna) e me ne sono ricordata solo 12 ore dopo quando ero a circa 600 km da casa; 2)mi sono dimenticata che un faro dell’auto era fulminato da circa un mese e una sera alle 22 uscendo dalla palestra mi sono accorta per forza di cose(;-))che si era fulminato anche l’altro. Per tornare a casa sono stata costretta ad accendere gli antinebbia anteriori(fortunatamente quanto comprai l’auto scelsi il modello con gli antinebbia anteriori di serie) e a mettermi sulla scia di un tir che procedeva a 20 km/h, ma almeno mi ha fatto strada ;-)! Simpatico, eh?!

E comunque vi assicuro che nonostante il notevole stordimento qualcosa di buono in questi giorni l’ho fatta anche io…Che cosa?Ebbene ho salvato questo meraviglioso vasetto di pregiata crema di pistacchi di Bronte dalle mani di un’assassina, alias cavia’s mother!

04-def

A Pasqua alla donna in questione avevano regalato una deliziosa colomba con i pistacchi e nell’elegante confezione c’era anche questo pregiato vasetto di Oro Verde che in teoria andava spalmato sulle fette di colomba. Lei però non amando molto il pistacchio e sapendo che i suoi familiari la pensavano più o meno allo stesso modo, ha pensato bene, una volta terminata la colomba, di liberarsi anche del vasetto…Per fortuna che io ero lì ad assistere all’impietosa scena e quando ho visto quello che stava per fare per poco non mi è venuto un infarto! Mi sono presa quindi il vasetto in custodia, ho travasato il contenuto visto che il vasetto originale era un pò eccentrico e prima me lo sono fotografato ben benino, poi ho assaggiato il meravigliosamente meraviglioso contenuto(mi sono fermata al secondo cucchiaino, giuro!!!) e infine ho iniziato ad utilizzarlo per un dolcino che visto il diluvio all’improvviso di domenica pomeriggio, ci stava tutto, ma proprio tutto!!!

3-def

E li avete visti che carini gli stampini?! Ebbene sappiate che non sono l’unica food blogger a possederli…Vi spiego meglio: eravamo al supermercato, non in Italia, ed era rimasta una sola confezione da 12 pezzi di questi aggeggini…Io e le altre due ragazze, abbiamo deciso in pieno spirito di condivisione di acquistarla e di dividerci gli stampini, prendendone quattro ciascuna…Chi sono le altre due foodblogger conivolte? Non vi resta che scoprirlo!!!Anzi la settimana prossima fate così, date la caccia allo stampino, così scoprirete chi sono le mie complici della banda dello stampino figo!!!

1-def

Mini plum-cake bigusto
Ingredienti per 4 mini plum-cake
100 gr di farina 00
10 gr di cacao amaro in polvere
70 gr di olio di semi di girasole
90 gr di zucchero semolato
2 uova fresche
25 gr di crema di pistacchi
8 gr di lievito in polvere per dolci non vanigliato

Procedimento
Preriscaldate il forno a 180°. Lavorate con una frusta l’olio e lo zucchero. Unite un uovo alla volta continuando a sbattere energicamente.  Quando entrambe le uova saranno amalgamate al composto, unite la farina setacciata e infine il lievito.
Dividete l’impasto in due parti e in una unite il cacao amaro setacciato e nell’altra la crema di pistacchi.
Munitevi di stampini monodose e versatevi all’interno i due composti alternandoli, fino a raggiungere i 2/3 di ciascuno stampino.
 Fate cuocere i plumcake per 20 minuti o finché infilando uno stuzzicadenti esso non fuoriuscirà asciutto.
Sfornate, lasciate raffreddare e servite. 
 
2-def

Sara

Sara, 36 anni, instancabile curiosa. Dicono che parlo troppo e dormo troppo poco. Nel 2010 ho deciso di aprire il sito L’Appetito Vien Leggendo come blog di cucina, mia grande passione insieme a scrittura, viaggi e fotografia. Vivo a Milano, ma vengo dalla campagna. Se fossi uno dei sette peccati capitali, non potrei impersonificare altri che la gola. Da bravo sagittario (ascendente sagittario) vivo con il trolley a portata di mano e mi troverete sempre pronta per l’ennesimo viaggio alla scoperte delle ricchezze enogastronomiche di ogni paese. Nella vita sono una freelance. Collaboro con aziende legate al mondo food&beverage (Carrefour, Fairy, Pan di Stelle, Electrolux, Sanbittèr, Barilla, Cinzano…per citarne alcune) e sono contributor per il sito de La Cucina Italiana. Mi occupo di food writing, food styling, editing, food photography, sviluppo di ricette, test di nuovi prodotti, conduzioni tv e mi diverto ad intervistare gli Chef. Sono una social media addicted e mi trovate sempre connessa!


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Scopri Sara

Sara, 36 anni, instancabile curiosa. Dicono che parlo troppo e dormo troppo poco. Nel 2010 ho deciso di aprire il sito L’Appetito Vien Leggendo come blog di cucina, mia grande passione insieme a scrittura, viaggi e fotografia. Vivo a Milano, ma vengo dalla campagna. Se fossi uno dei sette peccati capitali, non potrei impersonificare altri che la gola. Da bravo sagittario (ascendente sagittario) vivo con il trolley a portata di mano e mi troverete sempre pronta per l’ennesimo viaggio alla scoperte delle ricchezze enogastronomiche di ogni paese. Nella vita sono una freelance. Collaboro con aziende legate al mondo food&beverage (Carrefour, Fairy, Pan di Stelle, Electrolux, Sanbittèr, Barilla, Cinzano…per citarne alcune) e sono contributor per il sito de La Cucina Italiana. Mi occupo di food writing, food styling, editing, food photography, sviluppo di ricette, test di nuovi prodotti, conduzioni tv e mi diverto ad intervistare gli Chef. Sono una social media addicted e mi trovate sempre connessa!

  1. Federica Giugno 10, 2011 at 6:09 am - Reply

    Stavo già pensando a cosa scrivere ma alla vista di questi stampini mi son dimenticata tutto!!!!!!!!!! Sono troppo belli belli belli belli….insomma, mi sa che s’è capito che effetto m’hanno fatto!!!
    Meno male che hai salvato quel prezioso vasetto dalla suocera “assassina”…sì, per non amre i pistacchi e volersene disfare…davvero “assassina”! Adesso sì che ha fatto una decorosa fine :D!
    Un bacione e buon divertimento. Mi sa che andrai in quel di Sorrento!!!

    P.S. non sel la sola a cui questo tempo pazzo gioca brutti scherzi! Uffiiiiiiiii

  2. I Viaggi del Goloso Giugno 10, 2011 at 6:25 am - Reply

    belli da vedere e buoni da mangiare …
    Un saluto dai viaggiatori golosi …

  3. Nanninanni Giugno 10, 2011 at 6:41 am - Reply

    Mi hai ricordato di quando sfornai il mio primo pandoro e per l’emozione lasciai il forno acceso… poi me ne ricordai quando eravamo tutti al mare (era inverno, eh!)
    Buon viaggio e salutami tutti a Sorrento!!! ;-)))

  4. sulemaniche Giugno 10, 2011 at 7:31 am - Reply

    ahahah capita anche a me!!!ottima la tortina

  5. dolceamara Giugno 10, 2011 at 7:44 am - Reply

    Buoni i plum cake bi-gusto. Ho anch’io questi stampini devo decidermi ad usarli ( li ho trovati con un’altra fantasia e in italia 🙂 … )
    Buon viaggio.

  6. Blueberry Giugno 10, 2011 at 8:24 am - Reply

    saretta ti conviene prendere appunti, farti dei nodi, magari prendere un bel ricostituente? mannaggia il ferro e i fari…beh, in compenso vedo che il plum cake non l’hai dimenticato nel forno? forse che non ti ricordi di cose che poco ti interessano? dai che fra poco il tempo tornerà a splendere e tu con lui!

  7. amichecuoche Giugno 10, 2011 at 8:34 am - Reply

    Anche per me la metereopatia è orrenda!! Vivo per 9 mesi aspettando il sole ed il caldo dell’estate… e invece eccoci quì a Roma continua ad alternare pioggia con sole :(!
    Ma veniamo agli stampini. Voglio assolutamente sapere dove li avete trovati perche sono semplicemente stupendi!! Li adoro!!

  8. Stefania Giugno 10, 2011 at 8:40 am - Reply

    Che belli questi plum cake ..hai avuto una bella idea del bi-gusto “….mei che uan”
    ciao 😉 felice we

  9. elenuccia Giugno 10, 2011 at 8:42 am - Reply

    ma tutti a sorrento andate? vabbèdai fai tante foto così noi poi possiamo morire di invidia 😀

    Ma come si fa a buttare un vasetto di crema di pistacchi?!??? fortuna che hai salvato il prezioso bene.

    Buon viaggio…mi raccomando non dimenticarti il gas aperto :)))))

    PS: voglio anche io quegli stampiniiiiii….altrimenti mi metto a piacere come i bambini 😉

  10. Tery Giugno 10, 2011 at 8:44 am - Reply

    ahahahahahh mi sembra di ricordarlo l’episodio del ferro da stiro!! hihihihi e mi sembra di ricordare anche questi stampini….chissà come mai! 😛

    Mother assassina di crema di pistacchi di Bronte!!!!!!!!! Meno male che l’hai salvato dalla pena di morte quel vasetto…. sarebbe stata un’atroce perdita! 😛

  11. T'AmA_Ra's kitchen: Giugno 10, 2011 at 9:17 am - Reply

    Mi chiedevo come mai il mio coloniali di fiducia (che porta ottimi prodotti) non abbia anche preso questa colomba al pistacchio? ne terrò a mente l’anno prossimo….secondo me è una squisitezza!!!
    …e poi…!!??!! ma che ci leggi nel pensiero? appena ho visto quegli stampini ho pensato: “quanto son belli!!! dove li vendono??? li voglio anche io!!!”…(anche se forse nelle mie mani sarebbero sprecati!)

    ciao
    🙂

  12. lucy Giugno 10, 2011 at 11:18 am - Reply

    alla faccia del blocco dello scrittore!dunque qualcosa dimentico sicuro…la cremina mi stuzzica anche se non sono un’amante del pistacchio però questa la assaggerei.
    secondo…non vedo l’ora sia domani.
    terzo…ma che stampini stupendi!!!!
    quarto…sul faro, inutile siamo donne e tutto ciò che è macchina passa in seocndo piano…ma non si può essere perfetti in tutti!!!

  13. Marina Giugno 10, 2011 at 11:51 am - Reply

    Confesso, questa mattina ho letto il tuo post ed ho pensato, meloneee… e al ritorno dalle commissioni mattutine mi sono fermata e me ne sono comprata uno bello bello e voilà, già 3 fette sono nella mia pancia! Tentatrice… 😉

  14. accantoalcamino Giugno 10, 2011 at 12:19 pm - Reply

    Mah..avranno a che fare con Zurigo?…Chi può dirlo..Tery tu ne sai qualcosa 😉

  15. ichigo Giugno 10, 2011 at 12:23 pm - Reply

    questi stampini sono adorabili!!!ma in italia come mai non si trovano cose così carine?complimenti per la ricetta!

  16. viola Giugno 10, 2011 at 2:33 pm - Reply

    ciao cara, mi sa che almeno dove andrai ci sarà il sole 😀
    Io per consolarmi di tanta pioggia invece mangerò i tuoi deliziosi dolcini cuiriciosi 😉
    Un bacione

  17. silvia Giugno 10, 2011 at 3:25 pm - Reply

    Io lo so, io lo so!!!!!!! Ehi carissima, ma quanto sei brava con le foto?!!!!!

  18. Olga Giugno 10, 2011 at 3:44 pm - Reply

    Che belle foto… ovviamente quello che c’è raffigurato mi piace molto di più…ihihih!!!
    Buona vacanza!!!

  19. lo81 Giugno 10, 2011 at 4:13 pm - Reply

    Per fortuna che eri nel posto giusto al momento giusto, altrimenti quel ben di dio andava buttato e noi non avremmo visto questi FAVOLOSI plum-cakes.
    Troppo belli gli stampini con i cuori!

  20. Massaia Canterina Giugno 10, 2011 at 4:47 pm - Reply

    Mamma che bellini quegli stampini!!!! E quel cucchiaino tuffato nella creminaaaa??? aaaaaaarrrggggghhhhhh Svengo!

    Graziea nche per le bellissime ricette per “I Love Coffee”! Le ho già inserite nell’elenco ufficiale!

    Baci!
    Elisa

  21. Gio Giugno 10, 2011 at 6:30 pm - Reply

    con il caldo la mia pressione finisce sotto i piedi e passo delle giornate quasi in trance 🙂
    ottimi questi plum cake, anche per la mia pressione…bella scusa! 😀
    buon we

  22. lerocherhotel Giugno 11, 2011 at 11:05 am - Reply

    quanto ci piace questo post! hai pienamente ragione sulla frutta, che in questa stagione è una gioia! E che dire degli stampini? deliziosi, tanto quanto il loro contenuto! Ma la cosa più bella è lo spirito di condivisione al supermeercato! Bravissime!

  23. neve di marzo Giugno 11, 2011 at 3:51 pm - Reply

    quella crema dev’essere meravigliosa!

  24. Letiziando Giugno 12, 2011 at 11:38 am - Reply

    Grazie ai tuoi pronti riflessi il vasetto è stato degnamente salvato e reso la giusta golosa fine… qualche idea sulla meta mi è balenata… ma attendo i resoconti ufficiali 😉

  25. Fausta Giugno 12, 2011 at 4:00 pm - Reply

    Molto belli da vedere e sicuramente golosissimi da mangiare.
    Un abbraccio e buona Domenica.

  26. Ghirlanda di Popcorn Giugno 14, 2011 at 7:10 am - Reply

    Ciao Saretta,
    sai che ti dico? che la crema al pistacchio mi piace così tanto che me la mangerei a cucchiaiate!

    Buona fortuna per tutti i tuoi impegni! 🙂
    Silvia

  27. Anonymous Giugno 15, 2011 at 4:32 pm - Reply

    @fede. La metà l’hai presa in pieno, eh?! Un bacio

    @iviaggi del goloso. Grazie mille e un saluto anche a voi.

    @nanni e sulemaniche. Che bello leggere che sono in buona compagnia ;-)! Grazie mille! Un bacio

    @lisa. Anche lì c’erano con un’altra fantasia, ma non ci convincevano per niente…Ora attendo di vedere i tuoi! Un bacio

    @blueberry. Ottimi suggerimenti e credo che un pò di relax non guasterebbe :-)! Un bacio

    @amichecuoche. Li ho trovati al Migros in Svizzera e ahimè non vendono on line…Però un viaggetto nell’assolata Zurigo mica sarebbe male, non credi ;-)?! Un bacio

    @stefania. Grazie mille! Un bacio

    @elenuccia. Gas chiuso e foto fatte! Per gli stampini non ce la posso fare però…A Zurigo ora non ci posso proprio tornare ;-)! Un bacio

    @tery. Come mai, eh?! 😉 Un bacio

    @tamara. Chi è il tuo coloniali di fiducia?! Sono curiosa e cmq la colomba merita ;-)…E perchè dici che nelle tue mani questi stampini sarebbero sprecati?! Immagino che i tuoi plumcake non siano assoultamente inferiori ai miei! Cmq purtroppo li ho presi al Migros a Zurigo e on line non li vendono. Un bacio

    @lucy. Peccato che gli stampini erano 4 di numero altrimenti avrei fatto un’ulteriore condivisione con te ;-)! Un bacio

    @marina. Dai che era peggio se ti facevo venire voglia di qualche dolcetto ultramegacalorico e cioccolatoso…In fin dei conti il melone fa bene ed è buono ;-)! Un bacio

    @libera. Mi sa che Tery ne sa giusto qualcosina ;-)! Un bacio

    @ichigo. Me lo chiedo anche io 🙁 …Grazie mille e un bacio

    @viola. Niente sole, o almeno il sabato e il mare con la pioggia è molto più triste della città! Un bacio

    @silvia. Dopo questo complimento sento se Lagerfeld ha bisogno di un’aiutante ;-))))! Grazie mille! Un bacio

    @olga. Grazie mille! e concordo, sai? Un bacio

    @lo81. E’ stato un vero bene! Grazie mille! Un bacio

    @massaia canterina. E’ stato un piacere e visto che sono caffeinomane all’ultimo stadio, se faccio qualcos’altro ti mando il link! Un bacio

    @gio. Cosa non di farebbe per alzare la pressione, eh?! Un piacere averti conosciuto! Baci

    @lerocherhotel. Grazie mille per tutto! A presto.

    @neve di marzo. Hai proprio ragione. Un bacio

    @lety. La tua idea sono certa che era corretta ;-)…Un bacio

    @fausta. Grazie mille! Un bacio

    @silvia. Grazie mille cara e anche io ad qualche cucchiaio ho ceduto, sai?! Un bacio

    saretta

  28. staffetta in cucina Settembre 14, 2011 at 12:26 pm - Reply

    Ottima idea quella di usare la crema al pistacchio. Si tratta di un ingrediente che non sapevamo proprio come impiegare in cucina, ma ultimamente ci siamo impegnate a fare qualche prova. Quindi proveremo di sicuro anche questa tua bella ricetta.
    E complimentoni per il blog. Ciao