Lievitati

Chi dorme non piglia pesci e chi è desto sforna focacce 😀 !

N.C.S. che sta per NonCiSiamo ma anche per NonCiSono tanto è uguale visto che qui la faccenda sta diventando seria…
La sveglia deve suonare alle 7.30 e io puntualmente alle 7.00 apro gli occhi con nessuna possibilità di riuscire a richiuderli per i rimanenti 30 minuti di sonno concessi.
La sveglia che la domenica doveva suonare alle 9.00 e i miei occhi che si sono aperti alle 6.30: ma dico, scherziamo?!?!?E della cefalea che poi ha accompagnato la mia giornata, ne vogliamo parlare?!?!
Sveglia che NON ha suonato alle 7.30 come avrebbe dovuto perché mi sono dimenticata di impostarla(sintomo che fa compagnia alla cefalea di cui sopra) e io che ho continuato a dormire beatamente sino alle 9.00 arrivando poi al lavoro in pigiama o quasi o_O!!!
Ci pensate voi a parlare con il mio sfasato orologio biologico o avete un’ idea di come possa fare per sostituire le pile, evidentemente esaurite, in una maniera che sia semplice e indolore?!
Con la speranza di leggere le vs. parole di aiuto e conforto, vi racconto cosa ho fatto poi quella famosa domenica con alzataccia alle 6.30 quando i vicini sotto si preparavano per andare al mare con una comitiva di amici e la cavia dormiva ancora alla stragrande(invida, profonda invidia!!!)
In frigo, avanzato da questa preparazione, avevo mezzo cubetto di lievito di birra fresco…E visto che con i lievitati ci sto prendendo gusto, mi sono voluta cimentare nella produzione di una focaccia di quelle alte e sofficiose, ma anche un po’ rustiche che a pranzo farcita con qualcosa di goloso avrebbe fatto la felicità mia e della cavia…
ok11
E così è stato…La ricetta orginale l’ho presa da lei, che con i lievitati è una garanzia…Ho poi apportato delle modifiche sia per quanto riguarda gli ingredienti che per la tecnica, poiché ormai sapete che il Kitchen Aid di casa mia sono le mie mani e braccia tuttofare :-D!
A pranzo l’abbiamo poi farcita con speck e rucola e la cavia, il solito ingordo, se l’è spalmata anche con la robiola…
DSC_2332

FOCACCIA CON FARINA DI GRANO SARACENO
Ingredienti:
  • 400 gr di farina Manitoba 0 (io Lo Conte)
  • 100 gr di farina integrale di grano saraceno bio
  • 150 gr di yogurt greco intero
  • 250 gr di acqua
  • 10 gr di sale
  • 12 gr. di lievito di birra
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1 noce di strutto
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
per l’emulsione:
Procedimento
Far sciogliere il lievito nei 250 gr di acqua intiepidita aggiungendo anche il cucchiaino di zucchero. Attendere 10 minuti affinché si crei la schiuma in superficie sintomo che il lievito si è attivato.
Setacciare le farine in una ciotola, fare un buco al centro e versare lentamente l’acqua dove si sarà fatto sciogliere il lievito. Impastare un poco, poi aggiungere lo yogurt e continuare ad impastare fino ad assorbimento. Quando l’impasto è liscio trasferirlo sulla spianatoia, versare il sale e impastare bene almeno 15/20 minuti. L’impasto dovrà risultare bello elastico. A questo punto frizionando unire l’olio e lo strutto e impastare bene fino a completo assorbimento.
Far incordare l’impasto, formare una palla, porla in una ciotola coprendo con pellicola trasparente e far lievitare in luogo tiepido e umido sino al raddoppio(circa 2h 30).
Oliare bene una teglia, stendere l’impasto senza lavorarlo di nuovo e facendo attenzione a non rompere le bolle che si sono formate durante la lievitazione.
Preparare un’emulsione agitando bene acqua, olio e sale affumicato, poi versatela poco a poco sulla focaccia facendo dei grossi buchi nell’impasto facendo attenzione a non rompere il fondo.
Coprire la teglia con un canovaccio e attendere che la focaccia lieviti ancora per circa 30 minuti.
Trascorso questo tempo infornare in forno caldo a 200° per circa 20 minuti o finchè non sarà ben dorata.
Sfornare, sformare e far intiepidire su una griglia. Mangiare a tranci semplice o tagliare a metà e farcire con salumi o verdure grigliate.
ok3

Sara

Buona forchetta, blogger, aspirante sommelier e content creator sono un’instancabile curiosa. Per professione collaboro con numerose aziende legate al food, beverage e travel occupandomi di food writing, food styling, editing, food photography, tour enogastronomici e interviste agli chef. Social media addicted, mi trovate sempre connessa!


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Scopri Sara

Buona forchetta, blogger, aspirante sommelier e content creator sono un’instancabile curiosa. Per professione collaboro con numerose aziende legate al food, beverage e travel occupandomi di food writing, food styling, editing, food photography, tour enogastronomici e interviste agli chef. Social media addicted, mi trovate sempre connessa!

  1. Cinzia Luglio 6, 2011 at 7:25 pm - Reply

    ma che bellezza questa focaccia, mi sa che è così grazie alle amorevoli cure “mattutine”.. e all’orologio sfasato (il mio) ci dovrei parlare anch’io, sei in compagnia!!

  2. Eleonora Luglio 6, 2011 at 7:26 pm - Reply

    il sonno porta consiglio, dicono. a te la sveglia porta consiglio invece. che meraviglia Sara! poi farcita con prosciutto e rucola dev’essere una delizia.
    ti mando un bacione
    e saluti alla cavia
    Ele

  3. cooksappe Luglio 6, 2011 at 7:29 pm - Reply

    fame!

  4. Federica Luglio 6, 2011 at 7:46 pm - Reply

    Mi dispiace gioia non avere consigli utili per il cambio delle batterie. Anzi, mi associo alla tua richiesta perchè ne avrei anch’io un bisogno urgentissimo. Praticamente da un mese dormo sì e no un paio d’ore a notte e quel poco pure male! Uno zombie che cammina sta meglio!
    L’unico suggerimento sarebbe un bel focaccia-party per la prossima notte insonne di emntrame :D! Quella focaccia con lo yogurt la conosco, è buonissima. E bella rustica con la farina di grano saraceno mi ispira un sacco. Lo speck è stato la morte sua :D!
    Un bacione, buona serata

  5. Marina Luglio 6, 2011 at 7:58 pm - Reply

    Complimenti è uno spettacolo di lievitazione!!! e la teglia d’alluminio è strepitosa 😉 Anche a casa mia la Kitchen Aid sono le mie braccia … poverette.
    Per i disturbi del sonno non posso aiutarti, anch’io sono tutta sregolata! Buona serata

  6. Valentina Luglio 6, 2011 at 8:47 pm - Reply

    io quasi invidio la tua capacità di svegliarti e restar sveglia (il lievito haime no perchè ne sono allergica)… io ho bisogno di dormire almeno 7 ore di fila, ma per vari motivi vado a letto tardissimo e la mattina alle 6e 30 devo svegliare il mio Amore che sì a lui bastano anche tre ore di sonno ma non lo svegliano nemmeno le cannonate, poi posso ritornar a dormare fino alle 8 e 30… ma che facevo fino a qualche settimana fa? alle 6 e 30 prendevo l’antistaminico e io alle 8 e 30 non riuscivo a svegliarmi ritornavo attiva per le 10… ho scoperto solo poco tempo fa il mio antistaminico fungeva anche da sonnifero… ora si alle 6e30 resto sveglia e attiva ma la pennichella pomeridiana non me la deve togliere nessuno (si non lavoro, casalinga e ho una mamma invalida)

  7. Milen@ Luglio 6, 2011 at 8:48 pm - Reply

    Sono sempre stata una gran dormigliona, ma di recente il mio orologio biologico è sfasato e quindi sono la persona meno indicata a darti consigli …
    Per dirla tutta, però non sono così attiva come te, perché molto spesso quando non riesco a prendere sonno, leggo soprattutto sul pc ed ultimente sul cell (non ti dico che occhi gonfi che mi ritrovo poi!!!!) …
    Tutto questo per dirti che sono ammirata davanti alla bontà e alla buona riuscita della focaccia (anche se non avevo dubbi) e capisco che può fare al felicità 😀
    Me la immagino morbidissima grazie alla presenza dello yogurt ….

  8. viola Luglio 6, 2011 at 8:56 pm - Reply

    Purtroppo nessun consiglio, purtroppo anch’io mi sento uno straccio….Avevo dato colpa all’età ma a questo punto forse non è l’unica causa 😉
    Quale che sia comunque è un periodo così…passerà si spera. Io però non ho nemmeno voglia di cucinare, invece tu guarda che meraviglia che hai sfornato! Pensa quando dormi bene che combini dopo 😀
    Un bacione!!!!
    Smack

  9. Ilaria Luglio 6, 2011 at 9:29 pm - Reply

    Adoro le focacce… però quelle di domenica son levatacce!! Per me purtroppo la sveglia suona tutte le mattine alle 6:20, ma il mio orologio biologico fa in fretta ad abituarsi alle dormite nel fine settimana.
    Buona serata.

  10. Tery Luglio 6, 2011 at 9:58 pm - Reply

    Che rabbia! Io facevo sempre così da bambina… alla domenica mi svegliavo alle 5.30 e in settimana non volevo svegliarmi per andare a scuola, una vera ingiustizia!!
    Focaccia, delizia!!!!!!!!!! Bravissima, deve essere deliziosa ripiena per pranzo!
    un bacione!

  11. Cey Luglio 6, 2011 at 10:07 pm - Reply

    Che lievitazione splendida!

  12. Max Luglio 7, 2011 at 5:25 am - Reply

    Te venuta perfetta, ben lievitata e fragante…ottimamente imbottita, ciao.

  13. Rossella Luglio 7, 2011 at 5:53 am - Reply

    Focaccia strepitosa !! Chissà che profumo nella tua cucina !!! Ciao e buona giornata !!!

  14. salamander Luglio 7, 2011 at 6:33 am - Reply

    abbiamo la teglia uguale :)))
    buonissima la focaccia. solitamente la mia sveglia suona alle 6.15 e il fine settimana apro gli occhi non oltre le 8 🙁

  15. sulemaniche Luglio 7, 2011 at 6:33 am - Reply

    anche io ho il kitchen aid…quanto lo adoro! e già so che mi mancherà troppo in vacanza…la focaccia è magnifica

  16. Greta Luglio 7, 2011 at 6:58 am - Reply

    Noooo….io divento una bestia se non dormo…irriconoscibile! C’è stato un periodo in cu mi svegliavo in piena notte e non riuscivo a prendere sonno fino all’alba, è stato tragico! Quindi ti capisco 🙁 Bellissima questa focaccia…anche io come la cavia una spalmatina di robiola ce l’avrei data! 😉

  17. Anna Luisa e Fabio Luglio 7, 2011 at 8:09 am - Reply

    Ok, siamo (almeno) in due. Credo che poche volte mi sono svegliato con la sveglia (di solito dopo sveglia all’alba e ricaduta nel sonno pochi minuti prima che suoni). Dico sempre che in casa sono la sveglia della sveglia. Non c’è niente da fare, appena inizia a fare giorno mi sveglio…ciò non vuol dire che sono fresco e riposato, perchè vorrei dormire ancora ed invidio la mia dolce metà che dorme beatamente e che nemmeno la sveglia e un quarto d’ora almeno di tentativi inutili di farla rinsavire sono sufficienti a destarla.
    Però sono sempre stato convinto che è bello svegliarsi presto la mattina, perchè ciò consente di fare un sacco di cose e di prepararsi al meglio per il resto della giornata. O di preparare una fantastica focaccia come hai fatto tu. Ehm, anche io avrei messo pure la robiola^^
    Fabio

  18. Mascia Luglio 7, 2011 at 1:45 pm - Reply

    che splendida focaccia ! e che splendido blog, ma come mai non lo conoscevo ?!?!!?
    Mi aggiungo IMMEDIATAMENTE ai tuoi followers !
    a presto
    Mascia

  19. Your Noise Luglio 7, 2011 at 1:53 pm - Reply

    Ahah pensa che io ne punto tre di sveglie, una delle quali appostata sul davanzale della finestra, per obbligarmi ad alzarmi per spegnerla 😉
    Bel racconto, e bella focaccia. A pranzo ci sarebbe stata divinamente 😉

  20. elenuccia Luglio 7, 2011 at 4:12 pm - Reply

    Non me ne parlare va…io che notoriamente sono un ghiro in questi giorni proprio e’ un incubo…non faccio altro che girarmi e rigirarmi nel letto. Pero’ secondo me una fetta di foccaccia prima di andare a letto aiuterebbe a prendere sonno :))))
    Mai fatta una focaccia con la farina di grano saraceno, certo che ha proprio un aspetto bello rustico come piace a me.

  21. dolci a ...gogo!!! Luglio 8, 2011 at 7:31 am - Reply

    Ecco la levataccia è servita pero a tirar fuori questa delizia quindi ne è valsa la pena:D!!Focaccia con grano saraceno…da provare subito,baci,Imma

  22. amichecuoche Luglio 8, 2011 at 7:50 am - Reply

    anche a me capita che l’orologio biologico non sia perfettamente sincronizzato con quello del comodino..:( soprattutto nel week end quando potrei approfittare e poltrire un po di più. In questi casi non funziona nulla (almeno per me!!) devo solo alzarmi ed inventarmi qualcosa da fare ma che non sia troppo rumorosa altrimenti ‘il conte’ (ovvero mio marito) si sveglia! ..eh la dura vita delle mogli! Ma oggi che ho un po di tempo per me sperimento questa focaccia da portare domani al mare! Ti faccio sapere come è andata!

  23. lerocherhotel Luglio 8, 2011 at 10:10 am - Reply

    ma che meraviglia hai prodotto! lievitazione perfetta!

  24. Marzia (Dark chocolate) Luglio 10, 2011 at 10:36 am - Reply

    impastare per 20 minuti??? altro che palestra!! questa è propria una passione.. io uso il kitchen aid e non le braccia, ma al contrario di te i lievitati non sono il mio forte e non ho pazienza di aspettare che lievitino.

    Mi piace la farina di grano saraceno che gli da quel colorino scuro, mi attira lo yogurt greco e sono curiosissima di sapere com’è questo sale affumicato…

    brava saretta, un bacione

  25. Nanninanni Luglio 12, 2011 at 9:18 am - Reply

    Anche il mio orologio biologico si sfasa d’estate, complice il prolungamento del periodo di luce… io però ho deciso di prendere il toro per le corna: mi sveglio tutte le mattine alle 5,30 e vado a correre (digiuno) per un ora almeno!
    Solo tenendo questo ritmo riesco a sopportare di dormire meno di 7 ore!
    Un bacio

    P.S.: complimenti per la focaccia, mi fa una gola!!!

  26. Forchettina Irriverente Luglio 12, 2011 at 5:26 pm - Reply

    Allora non sono l’unica a far andare il forno come se fossimo in pieno dicembre. Anche io mi tiro su dal letto o dal divano ed inizio ad impastare, ti capisco … l’estate inizia a fare i suoi effetti …. Però vedi dove porta lo sfasameto ?? Ad una focaccia che è uno spettacolo !!! La cavia ti sarà riconoscente a vita !!!! un bacione e buona serata manu

  27. Gio Luglio 12, 2011 at 6:36 pm - Reply

    è inutile anch’io domenica mi sono svegliato alle 6! ma proprio di domenica?! grrrr
    come ti capisco! sfornare questa bella focaccia è un vantaggio però…ci penso magari domenica prossima.. appuntamento alle 6? eh eh eh

  28. saretta m. Luglio 13, 2011 at 6:45 am - Reply

    @cinzia. Grazie mille cara e mi dispiace che anche tu come me te la devi vedere con l’orologio :-(. Un bacione

    @ele. A me il sonno porta incubi Ele ;-)! Grazie mille e un bacione a te e al tuo bebè. La cavia ringrazia e ricambia!

    @cooksappe. Eh già!

    @fede. Bella l’idea del party: ci sto! Un bacione

    @marina. Per la teglia ringrazio la zia della cavia che me l’ha ceduta in prestito :-). Un bacione

    @valentina. Quindi essere allergici non ha solo lati negativi ;-)?! Un bacione

    @milen@. Con questo telefono in effetti anche io ora l’ultima spulciata al web la dò dal letto e non è un’abitudine per niente sana ;-)…La focaccia invece è soffice e buona e va provata :-)! Un bacione

    @viola. Cucino poco anche io, tranquilla. Però se sono in vena(tipo la mattina alle 6) potrei produrre qualcosa di sensato…Tu poi non dire nulla che stai facendo delle meravigliose insalate ;-)! Un bacione

    @ilaria. Mi hai fatto anche la rima :-D. E ti invidio per il tuo orologio facilmente domabile! Un bacione

    @tery. Grazie mille Tery!Smack

    @cey @max @rossella. Grazie mille! Complimento che fa molto piacere visto che si tratta della mia prima focaccia ;-)! Baci

    @salamander. in realtà l’ho presa in prestito dalla zia della cavia. Però faceva troppo vintage e prima di acquistare su Etsy ho fatto un giro da parenti over 60…Grazie e un bacio

    @sulemaniche. Per dirla tutta io il KA non ce l’ho forse ti è sfuggito un non ;-)…Un bacio

    @greta.Sai che poi la robiola ce l’ho provata anche io e devo dire niente male?! Solo che volevo restare leggera(termine che mal si lega con focaccia e speck, tanto per farti capire le mie contraddizioni a volte ;-)). Un bacione

    @fabio. Eccone un altro della serie “io la robiola si” ;-)))!Leggi appena sopra da Greta, va! Baci

    @mascia. Grazie mille e BENVENUTA! Un bacio

    @agnese. Grazie mille cara e ti invidio nella tua guerra con le sveglie, almeno da te fanno la loro funzione ;-)! Un bacione

    @eloenuccia. Preciso è proprio rustica e la farina è in minima parte, ma si fa sentire ;-)! Un bacione

    @imma. In effetti non se ne trovano tante di ricette simili in giro. Spero di aver trovato qualcosa che possa piacere! Un bacione e grazie mille

    @amichecuoche.Io invece posso anche distruggere la cucina che la cavia dorme e non sente nulla!!! Per la focaccia aspetto tue news allora. Un bacione

    @lerocherhotel. Grazie mille! A presto

    @marzia (Dark chocolate). Preciso non puoi capire che mal di braccia, ma a me piace troppo mettere le mani negli impasti…E con i lievitati la pazienza ci vuole per forza. Il sale affumicato lo presi al Salone dle Gusto e ha un aroma particolare…Un bacione anche a te e rimettiti.

    @nanni. Quindi sei in formissima ;-)?! Grazie mille e un bacio anche a te!

    @emanuela.Vedi si che risultati da sfasamento?!Dovevo chiamare il post “focaccia da sfasamento” sarebbe suonato bene ;-)))! Grazie mille e un bacione anche a te!

    @gio. Alle 6 in punto e già che ci sono stavolta potrei provare con il pane ;-)))! Un bacio