Collaborazioni

Autogrill Più: quando la sosta in autostrada non è [più] solo fast

Un vero e proprio paese dei balocchi per foodlovers on the road ispirato alle food court cittadine, primi tra tutti i mercati coperti europei. Poco prima del grande esodo estivo Autogrill, insegna simbolo dei pit-stop durante i viaggi in autostrada, in risposta alle numerose richieste dei clienti di ampliare e differenziare l’offerta all’interno degli store store, ha lanciato un nuovo concept: Autogrill Più.

L’anima resta quella dell’Autogrill per come lo abbiamo sempre conosciuto, frequentato da una clientela dinamica e variegata, ma nuove e innovative sono la forma, l’offerta e i servizi. L’ambiente è giovane, fresco e colorato e la segnaletica interna chiara ed intuitiva. Varcando la soglia l’attenzione viene rapita dalle numerose “botteghe” tutte diverse tra loro impilate una dietro l’altra e lampante è la suddivisione di Autogrill Più in due macro aree: una slow-comfort dedicata ai viaggiatori in cerca di relax e una fast per coloro che vanno di fretta. La buona notizia è che sia che siate clienti fast che clienti slow avrete l’imbarazzo della scelta destreggiandovi tra proposte pensate per tutti i gusti che spaziano dallo streetfood ai cibi healthy, passando per grandi classici della cucina italiana.

Da segnalare nell’area slow-comfort (munita anche di tavoli per coworking approfittando del wi-fi presente su tutta la superficie): il ristorante CIAO dove, oltre ai piatti cucinati, sono disponibili le super salad che ogni cliente può comporre a suo piacimento; l’hamburgeria Burger In che offre 5 diversi burger di cui 3 di carne Angus, uno di pollo e uno vegetariano serviti con salse e patatine; La Piadineria con 3 impasti possibili su richiesta (classico, integrale e con farina di Kamut) e 31 gusti.

Nell’area fast invece tra le novità: Gusti di Strada dedicato allo street food italiano con arancine, mondeghili, alette di pollo, cotolette alla milanese; Camogli&Friends dove trovare gli intramontabili panini e una golosissima novità, la pizza alla pala le cui farciture sono state ideate in collaborazione con Renato Bosco; Mr Good pensato per gli amanti dei prodotti healthy, green ma anche trendy dove provare per colazione e/o merenda le açai bowl, i dolci ispirati alle bakery americane e tè a tutti gusti.

E il servizio? In questo caso sono due le novità introdotte per ridurre al minimo i tempi di attesa: il buzzer e un pick-up point. Il primo viene consegnato al momento dell’ordine nell’area comfort-slow e emette un avviso sonoro quando le pietanze sono pronte. Il pick-up point invece è il punto accanto alla cassa dove pochi minuti dopo aver ordinato e pagato riceverete il cibo che potrete consumare in loco o portare via (take-away).

Al momento questo Autogrill “delle meraviglie” lo trovate nelle aree di servizio Somaglia Est (che è quello che ho visitato io e che vedete in foto) e Crocetta Sud ma presto il concept verrà replicato in altri punti vendita.

[foto presenti nell’articolo @saramilletti; foto di copertina: courtesy press office]

Sara

Buona forchetta, blogger, aspirante sommelier e content creator sono un’instancabile curiosa. Per professione collaboro con numerose aziende legate al food, beverage e travel occupandomi di food writing, food styling, editing, food photography, tour enogastronomici e interviste agli chef. Social media addicted, mi trovate sempre connessa!


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Scopri Sara

Buona forchetta, blogger, aspirante sommelier e content creator sono un’instancabile curiosa. Per professione collaboro con numerose aziende legate al food, beverage e travel occupandomi di food writing, food styling, editing, food photography, tour enogastronomici e interviste agli chef. Social media addicted, mi trovate sempre connessa!