Dolci

Bavarese ai cachi senza uova con ganache al cioccolato fondente

Un po’ di colore e dolcezza in queste uggiose giornate autunnali con la bavarese ai cachi senza uova con ganache al cioccolato fondente. Un dolce al cucchiaio, anzi un dessert per definirlo in maniera più elegante, che vede come protagonista uno dei miei frutti autunnali preferito: il cachi. Composto da due strati e con una tripla consistenza è la giusta coccola quando si ha voglia di qualcosa di buono che sia dolce ma non troppo.

I cachi, protagonisti indiscussi di questa bavarese, li ho sempre mangiati “al naturale” e difficilmente li utilizzo in cucina. Domenica, complice una rara giornata di sole, dopo aver cercato invano i funghi nel bosco e dopo aver raccolto 5kg di castagne siamo andati a controllare l’albero di cachi della casa in campagna e il raccolto di quelli che sembravano essere i frutti più maturi è stato abbondante. All’assaggio erano dolci al punto giusto e per una volta ho deciso di impiegarli per dar vita a qualcosa che fosse buonissimo, quasi godurioso.
Alla polpa dei cachi ho aggiunto pochi ingredienti, ho poi versato tutto nelle mie adorate coppe vintage ed è così che sono nate queste bavaresi monoporzione rese ancora più peccaminose dalla ganache al fondente arricchita con granella di pistacchi e fiocchi di fior di sale. Un dessert autunnale bello da vedere, facile da realizzare e buonissimo da mangiare!

Bavarese ai cachi senza uova con ganache al cioccolato fondente
Ingredienti per 6 porzioni
400g di polpa di cachi maturi
140g di panna fresca liquida da montare
30g di rum
25 g di zucchero
12g di acqua
4g di gelatina in fogli

per la ganache
100g di cioccolato fondente al 70%
50g di panna fresca liquida da montare
10g di burro

per completare
granella di pistacchi salati q.b.
fior di sale in fiocchi (facoltativo)*

Procedimento
Iniziate la preparazione della bavarese ai cachi senza uova con ganache al fondente riunendo nel bicchiere di un frullatore la polpa dei cachi e lo zucchero. Frullate per pochi secondi o fino a che il composto sarà liscio e leggermente spumoso. In una ciotola mettete a bagno in acqua fredda i fogli di gelatina affinché diventino morbidi.
In un pentolino versate 12g di acqua e il rum. Mettete sul fuoco e fate riscaldare fino a che non accennerà a bollore. Allontanate dalla fiamma e versate all’interno del pentolino la gelatina ammollata e ben strizzata. Mescolate e lasciate intiepiedire per pochi minuti. Nel frattempo versate la panna in una ciotola e lavoratela con le fruste elettriche fino a che non sarà semi montata. Riprendete ora il composto a base di cachi e zucchero e versatevi all’interno il composto a base di rum, acqua e gelatina. Mescolate bene e a questo punto unite anche la panna incorporandola al composto con delicati movimenti dal basso verso l’alto. Dividete la bavarese ai cachi in 6 coppe monoporzione e trasferite in frigo per almeno 4 ore.

Trascorso questo tempo preparate la ganache al cioccolato fondente. Con un coltello tagliate grossolanamente il cioccolato e raccoglietelo in una ciotola. Versate la panna in un piccolo pentolino e mettetela sul fuoco. Quando la panna accennerà al bollore, allontanate il pentolino dal fuoco e versatela sul cioccolato. Mescolate fino a che il cioccolato non sarà completamente sciolto. Aggiungete quindi il burro e mescolate fino al completo scioglimento di quest’ultimo (se il burro non dovesse sciogliersi fate riscaldare nuovamente il composto a bagnomaria e mescolate fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo).

Estraete le bavaresi dal frigo e completate ognuna con la ganache al cioccolato, la granella di pistacchi e il fior di sale. Lasciate riposare in frigo circa un’ora prima di servire.

*Se amate l’abbinamento sale/cioccolato fondente spolverizzate assolutamente la superficie delle vostre coppe con una presa di fior di sale in fiocchi. Il risultato sarà davvero godurioso.

Sara

Buona forchetta, blogger, aspirante sommelier e content creator sono un’instancabile curiosa. Per professione collaboro con numerose aziende legate al food, beverage e travel occupandomi di food writing, food styling, editing, food photography, tour enogastronomici e interviste agli chef. Social media addicted, mi trovate sempre connessa!


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Scopri Sara

Buona forchetta, blogger, aspirante sommelier e content creator sono un’instancabile curiosa. Per professione collaboro con numerose aziende legate al food, beverage e travel occupandomi di food writing, food styling, editing, food photography, tour enogastronomici e interviste agli chef. Social media addicted, mi trovate sempre connessa!