Piatti unici

Kartoffelauflauf [sformato di patate alla bavarese con speck] per #OktoberfestACasaTua

Kartoffelauflauf, letteralmente casseruola (auflauf) di patate (kartoffel). Lo sformato di patate, lo chiameremmo noi, anche se questo è alla maniera bavarese. Attenzione a non confonderlo con l’italianissimo gattò che prevede l’utilizzo di patate schiacciate, perché il ?kartoffelauflauf è più simile ad un gratin anche se senza besciamella. Ci sono le patate, c’è la panna, ci sono le cipolle, c’è il latte. E ci sono lo speck e il taleggio, questi per una mia rivisitazione personale. Questo golosissimo piatto unico che arriva dalla Germania l’ho cucinato due volte nel giro di una settimana e ve lo propongo qui sul blog in abbinamento ad un birra tedesca, la Keller!

Non è la prima volta che cucino o mangio qualcosa di tedesco (qui trovate la ricetta dell’Obatzda e qui la mia piccola guida su cosa e dove mangiare a Monaco di Baviera e dintorni) e l’occasione di questo autunno è legata all’Oktoberfest, la celebre kermesse dedicata alla birra che si svolge ogni anno a Monaco di Baviera. Durante questo 2020 anomalo la festa è stata cancellata per la sicurezza di tutti ma lo spirito festaiolo che c’è in ognuno di noi non si può annullare quindi quello che possiamo fare è gustare i sapori e le birre dell’Oktoberfest direttamente a casa nostra.

Con alcuni ingredienti bavaresi e con l’aggiunta di altrettanti ingredienti italiani ho realizzato un piatto unico ricco e gustoso da mangiare senza moderazione perché è davvero squisito. Non modificate nulla e seguite la ricetta alla lettera per un risultato assicurato. E preparatevi a brindare con due boccali colmi di Keller ? una birra tedesca a bassa fermentazione, non filtrata e con lieviti naturali.

Kartoffelauflauf (sformato di patate alla bavarese con speck)
Ingredienti per 4 persone
900g di patate a pasta gialla
280g di taleggio
200g di speck a stick
2 cipolle bianche (circa 200g)
200ml di vino bianco secco
150ml di latte
80g di panna da cucina
1 spicchio di aglio
1 cucchiaio di olio evo
sale
pepe nero
noce moscata

Procedimento
Lavate la patate e mettetele con la buccia in una pentola. Coprite con acqua fredda e portate a bollore su fuoco medio. Al bollore salate e fate cuocere per circa 15 minuti.
Nel frattempo sbucciate l’aglio e la cipolla. Tritate l’aglio e riducete la cipolla a fettine sottili. In una padella scaldate l’olio e fatevi soffriggere per un paio di minuti la cipolla e lo speck. Aggiungete anche l’aglio e fate cuocere per ulteriori due minuti. Sfumate con il vino e fate evaporare. Spegnete il fuoco e unite al composto la panna. Aggiustate di sale, pepe e unite la noce moscata.
Sbucciate le patate ormai fredde e tagliatele a fettine sottili.
Imburrate una pirofila da forno. Fate un primo strato con le patate, salate, pepate, poi unite metà del composto a base di speck e infine metà del taleggio tagliato a fettine. Proseguite con un altro strato di patate, salate, pepate, aggiungete il restante composto a base di speck e infine mettete il taleggio lasciandone un po’ da parte. Formate l’ultimo strato del kartoffelauflauf con le patate, salate, pepate, bagnate con il latte e infornate per 35 minuti a 200°.
Trascorso questo tempo aggiungete il taleggio rimanente sulla superficie dello sformato e fate cuocere per ulteriori 5 minuti sotto il grill del forno o finché lo sformato non sarà dorato in superficie.
Sfornate e lasciate intiepidire prima di servire.

n.b. Per assaporare le bontà della Baviera direttamente a casa e provare a realizzare ricette tipiche ispirate a quelle proposte durante l’Oktoberfest tenete d’occhio le offerte speciali di questi giorni sui migliori prodotti bavaresi in tantissimi supermercati italiani!

Sara

Buona forchetta, blogger e content creator sono un’instancabile curiosa. Nel 2010 ho deciso di riunire le mie passioni (cucina, scrittura, viaggi, vino e fotografia) in un blog, L'Appetito Vien Leggendo. Per professione collaboro con numerose aziende legate al food, beverage e travel occupandomi di food writing, food styling, editing, food photography, tour enogastronomici e interviste agli chef. Sono anche una social media addicted e mi trovate sempre connessa!


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Scopri Sara

Buona forchetta, blogger e content creator sono un’instancabile curiosa. Nel 2010 ho deciso di riunire le mie passioni (cucina, scrittura, viaggi, vino e fotografia) in un blog, L'Appetito Vien Leggendo. Per professione collaboro con numerose aziende legate al food, beverage e travel occupandomi di food writing, food styling, editing, food photography, tour enogastronomici e interviste agli chef. Sono anche una social media addicted e mi trovate sempre connessa!