Composte e Conserve

Cheesecake in coppa con crumble e composta all’anice stellato [ricetta senza glutine]

Un crumble, una composta profumata all’anice stellato e una mescolanza di formaggi più o meno cremosi. Tre preparazioni che possono essere realizzate in anticipo e assemblate al momento di servire il dessert in tavola per questa cheesecake in coppa con crumble e composta all’anice stellato (ingrediente fondamentale per un tocco fresco e aromatico).

Il crumble è fragrante e croccantissimo. Senza farina, a base di sola frutta secca, burro e zucchero, è interessante per la nota tostata dei semi di sesamo. Può essere realizzato anche con una settimana di anticipo e potete conservarlo a temperatura ambiente chiuso in una scatola di latta. Semmai dovesse avanzarvene un po’ provatelo nel latte caldo o con lo yogurt.

La crema al formaggio è dolce ma non troppo per via della presenza della feta. Dopo averla realizzata fatela riposare in frigo per almeno due ore (in frigo potete conservarla per un massimo di tre giorni) affinché la consistenza sia perfetta. Profuma di limone, è cremosissima e la dose ideale per ogni coppa sono tre quenelle.

La composta di frutti di bosco è semplice da realizzare e veloce da realizzare. Si conserva in frigo per cinque giorni, è quasi completamente a base di frutta e la nota finale fresca dell’anice stellato la rende davvero piacevolissima. Oltre che per questo dolce al cucchiaio vi consiglio di provarla sulle fette biscottate, nello yogurt e di mangiarla semplicemente a cucchiaiate.

L’unione di questi tre ingredienti sarà armoniosa sia da un punto di vista estetico che da quello gustativo per un dessert al cucchiaio equilibratissimo (e senza glutine).

Di seguito trovate la ricetta e se scorrete fino in fondo potrei visualizzare anche un breve video della preparazione. Provatela e sono certa che diventerà uno dei vostri dessert preferiti!

Cheesecake in coppa con composta all’anice stellato
Ingredienti per 6 coppe
450 g di formaggio spalmabile (tipo Philadelphia) a temperatura ambiente
195 ml di panna fresca liquida
150 g di feta
50 g cucchiai di zucchero semolato finissimo (tipo Zefiro)
scorza grattugiata di un limone bio

per il crumble
100 g di nocciole tostate
100 g di mandorle con la buccia
30 g di burro freddo di frigo
25 g di zucchero semolato
1 cucchiaio di semi di sesamo
1 pizzico di sale

per la composta all’anice stellato
600 g di frutti di bosco surgelati
90 g di zucchero di canna
4 stelle di anice stellato
scorza di 1 arancia bio divisa in 4 pezzi

per servire
olio evo dal sapore delicato q.b.

Procedimento
Per preparare la cheesecake in coppa con crumble e composta all’anice stellato iniziate dalla composta. Versate in un pentolino i frutti di bosco, lo zucchero, l’anice stellato e la scorza di arancia e mettete su fuoco a fiamma medio alta. Portate a bollore e fate cuocere per circa 15 minuti o fino a che la composta sarà mediamente densa. Lasciate raffreddare a temperatura ambiente e quando è fredda eliminate l’anice stellato e la scorza d’arancia (ricavatela con un pela patate).

Per realizzare il crumble preriscaldate il forno a 200°. Riducete le mandorle in polvere azionando il frullatore ad intermittenza fino ad ottenere una farina grossolana. Con un coltello tritate grossolanamente le nocciole. In una ciotola unite le nocciole tritate, il burro, le mandorle in polvere e lo zucchero. Lavorate con la punta delle dita fino ad ottenere una consistenza briciolosa. Aggiungete infine i semi di sesamo e il sale e trasferite in una teglia ricoperta con carta da forno. Fate cuocere per 15 minuti o fino a che il crumble non sarà dorato.

Mettete la feta in una ciotola e schiacciatela con una forchetta fino a farle assumere una consistenza cremosa. Aggiungete il formaggio spalmabile, lo zucchero, la scorza del limone e mescolate bene. Versate infine la panna liquida e mescolate fino a quando il composto non avrà assunto una forma compatta e cremosa. Coprite la ciotola con la pellicola trasparente e fate riposare in frigo per almeno 1 ora.

Al momento di servire assemblate le coppe. Iniziate mettendo in ogni coppa tre quenelle di crema di formaggio, proseguite con un po’ di crumble, un cucchiaio di composta e ancora crumble. Bagnate con qualche goccia di olio evo e servite subito.


Sara

Sara, 36 anni, instancabile curiosa. Dicono che parlo troppo e dormo troppo poco. Nel 2010 ho deciso di aprire il sito L’Appetito Vien Leggendo come blog di cucina, mia grande passione insieme a scrittura, viaggi e fotografia. Vivo a Milano, ma vengo dalla campagna. Se fossi uno dei sette peccati capitali, non potrei impersonificare altri che la gola. Da bravo sagittario (ascendente sagittario) vivo con il trolley a portata di mano e mi troverete sempre pronta per l’ennesimo viaggio alla scoperte delle ricchezze enogastronomiche di ogni paese. Nella vita sono una freelance. Collaboro con aziende legate al mondo food&beverage (Carrefour, Fairy, Pan di Stelle, Electrolux, Sanbittèr, Barilla, Cinzano…per citarne alcune) e sono contributor per il sito de La Cucina Italiana. Mi occupo di food writing, food styling, editing, food photography, sviluppo di ricette, test di nuovi prodotti, conduzioni tv e mi diverto ad intervistare gli Chef. Sono una social media addicted e mi trovate sempre connessa!


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Scopri Sara

Sara, 36 anni, instancabile curiosa. Dicono che parlo troppo e dormo troppo poco. Nel 2010 ho deciso di aprire il sito L’Appetito Vien Leggendo come blog di cucina, mia grande passione insieme a scrittura, viaggi e fotografia. Vivo a Milano, ma vengo dalla campagna. Se fossi uno dei sette peccati capitali, non potrei impersonificare altri che la gola. Da bravo sagittario (ascendente sagittario) vivo con il trolley a portata di mano e mi troverete sempre pronta per l’ennesimo viaggio alla scoperte delle ricchezze enogastronomiche di ogni paese. Nella vita sono una freelance. Collaboro con aziende legate al mondo food&beverage (Carrefour, Fairy, Pan di Stelle, Electrolux, Sanbittèr, Barilla, Cinzano…per citarne alcune) e sono contributor per il sito de La Cucina Italiana. Mi occupo di food writing, food styling, editing, food photography, sviluppo di ricette, test di nuovi prodotti, conduzioni tv e mi diverto ad intervistare gli Chef. Sono una social media addicted e mi trovate sempre connessa!