Biscotti

Frollini alla lavanda

Qualche nuvola sta occupando il cielo.
Dicono che pioverà in questa penultima domenica di questo caldo luglio…
584
Io vi lascio la ricetta di questi odorosi biscotti da “sgranocchioconsapevole”…

Frollini alla lavanda
Ingredienti per circa 25 biscotti
250 gr di farina 00
125 gr di zucchero semolato
110 gr di burro
1 uovo intero
1 pizzico di fior di sale
semi di 1/2 bacca di vaniglia
1+1/2 cucchiaini di fiori lavanda essiccati*

Procedimento
Sbattere l’uovo con lo zucchero sino ad ottenere un composto bianco e spumoso. Unirvi i fiori di lavanda, precedentemente lavati e fatti asciugare su un canovaccio di cotone e i semi della bacca di vaniglia ottenuti incidendo la bacca nel senso della lunghezza e raschiandone l’interno con un coltello a punta arrotondata. Setacciare la farina e aggiungere un pizzico di sale. Versare la farina a pioggia sul composto a base di uova e zucchero. Mescolare sino ad ottenere un composto bricioloso. Unire anche il burro e impastare brevemente con le mani sino ad ottenere un composto omogeneo. Formare un salsicciotto dal diametro di circa 4.5 cm. Avvolgerlo con la pellicola trasparente e farlo riposare in freezer per almeno 10 minuti(questo passaggio rendera’ il taglio dei frollini particolarmente facile). Preriscaldare il forno a 180°. Con un coltello affilato tagliare i biscotti allo spessore di 1.2 cm. Disporli su una teglia ricoperta di carta da forno e farli cuocere in forno caldo per circa 20 minuti o finche risulteranno leggermente dorati. Sfornare e far raffreddare su una gratella per dolci. Se risposti in una scatola di metallo i biscotti si conserveranno per diversi giorni.
*se non si dispone di fiori secchi i possono utilizzare alcune gocce di essenza di lavanda, considerando che i fiori hanno un aroma più intenso e ne servono meno per dare lo stesso profumo.

Categorie: Biscotti, Dolci, Ricette

Sara

Buona forchetta, blogger, aspirante sommelier e content creator sono un’instancabile curiosa. Per professione collaboro con numerose aziende legate al food, beverage e travel occupandomi di food writing, food styling, editing, food photography, tour enogastronomici e interviste agli chef. Social media addicted, mi trovate sempre connessa!


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Scopri Sara

Buona forchetta, blogger, aspirante sommelier e content creator sono un’instancabile curiosa. Per professione collaboro con numerose aziende legate al food, beverage e travel occupandomi di food writing, food styling, editing, food photography, tour enogastronomici e interviste agli chef. Social media addicted, mi trovate sempre connessa!

  1. Mary Luglio 22, 2012 at 9:27 am - Reply

    Sono sfiziosi!

  2. Giulia Luglio 22, 2012 at 3:53 pm - Reply

    spettaccolo! che buona idea da sgranocchiare!

  3. Loredana Luglio 23, 2012 at 5:16 am - Reply

    Ideali da abbinare alla tazza di tè fumante, che la pioggia ispira a provare!

    ciao loredana

    • saretta m. Luglio 25, 2012 at 11:03 pm - Reply

      Ora il caldo è tornato, ma io non li disdegno lo stesso ;)!

  4. Manuela e Silvia Luglio 23, 2012 at 2:57 pm - Reply

    Anche a noi piaciono moltissimo: il sapore delicato e fresco della lavanda, certo li rende mooolto eleganti e diversi!
    bacioni

    • saretta m. Luglio 25, 2012 at 11:03 pm - Reply

      Concordo ragazze! Un bacio grande anche a voi!

  5. Milen@ Luglio 23, 2012 at 9:11 pm - Reply

    Ho sempre avuto tanta curiosità e tanto timore nell’utilizzo della lavanda in cucina e nell’indecisione, mi sono sempre astenuta, per cui posso capire la reazione dei tuoi.
    Mi sa che presto capitolerò: non riuscirò a tenere a bada la curiosità ancora per molto!

    • saretta m. Luglio 23, 2012 at 9:47 pm - Reply

      Milena hai mai assaggiato che la contenesse? Io avevo già provato qualcosina e quindi sono andata a colpo abbastanza sicuro ;).

  6. Patty Luglio 24, 2012 at 8:44 am - Reply

    Eccomi, finalmente. Mi sono resa conto che non riesco a lasciarti messaggi su Sunday Cooking, ma qui invece ci sono riuscita. Splendida ricetta. Anche io l’anno scorso ho realizzato dei sablé alla lavanda e devo dire che mi sono piaciuti da matti. Devo rifarli perché adesso è il periodo migliore per farli.
    Volevo anche invitarti al mio primo contest su cibo e cinema. Spero potrai partecipare. Un grande abbraccio, Pat
    http://andantecongusto.blogspot.it/2012/07/tempo-di-contest-cinegustologiala.html

    • saretta m. Luglio 25, 2012 at 11:01 pm - Reply

      Grazie Patty! Concordo che quei biscotti sono buonissimi!
      Per il contest spero di farcela, ma è un periodo un pò “particolare” con tante scadenze! Un abbraccio anche a te!

  7. Cuoca tra le Nuvole Luglio 24, 2012 at 2:37 pm - Reply

    Favolosi, null’altro da aggiungere (a parte la voglia di assaggiarli)

    • saretta m. Luglio 25, 2012 at 11:02 pm - Reply

      Grazie! Sono veramente particolari e vanno provati ;)!

  8. Al Cuoco! Luglio 24, 2012 at 5:19 pm - Reply

    Ne ho fatto una versione anche io, sono davvero particolari al profumo di lavanda!! :)))

    • saretta m. Luglio 25, 2012 at 11:01 pm - Reply

      Ciao Vale! Hai sentito che buoni? Qui hanno creato dipendenza ;)! Un bacio