Ristoranti

Brescia gourmet: gli indirizzi da provare

3 indirizzi gourmet Brescia e dintorni che hanno molto da offrire a chiunque voglia vivere esperienze culinarie d’effetto. Dalla brace rivista in chiave moderna, agli ingredienti DOP e IGP per farcire le pizze, passando per il gelato e i sorbetti artigianali e approdando infine in Indonesia gustando un caffè d’autore. Alla guida degli indirizzi che sto per segnalarvi e che ho provato per voi, ci sono giovani motivati e innovatori, pronti a fare sempre meglio e sempre di più partendo dalla tradizione e imbastendola con tecnica ed estro.

La Cascina dei Sapori la pluripremiata pizzeria di Antonio Pappalardo

Una pizzeria capace di fare il tutto esaurito il martedì sera nonostante non sia posizionata in centro città. Il giovane Antonio Pappalardo ha rilevato quello che era lo storico locale dei genitori e lo ha trasformato nel suo laboratorio e regno della pizza gourmet. Alla pluripremiata Cascina dei Sapori, che si trova a Rezzato, Antonio Pappalardo propone differenti tipologie di pizze, puntando molto sull’innovazione degli impasti e dei condimenti, ma senza dimenticare la tradizione.

Antonio Pappalardo La Cascina dei Sapori Rezzato
Qui troverete la teglia romana, la pizza degustazione a spicchi e la classica pizza tonda fatte con differenti impasti e farcite con eccellenti materie prime selezionate tra i migliori produttori italiani e internazionali strizzando sempre l’occhio alla stagionalità.
Assolutamente da provare (se presenti in menù) la pizza fritta con fonduta di parmigiano, culatello e carciofi fritti, la pizza con fiordilatte, sedano rapa cotto sotto sale, salmerino alpino cotto in oliocottura a 45° e salsa bernese solidificata e grattugiata e la pizza bufala extra con filetti di pomodoro San Marzano, pomodorini confit, bufala, emulsione al basilico, parmigiano 50 mesi.

la cascina dei sapori Antonio Pappalardo - REZZATO BS
Oltre al menù alla carta ci sono anche due menù degustazione pizza che guidano gli ospiti alla scoperta del mondo della Cascina dei Sapori: il menù “Classici” e il percorso “Antonio Pappalardo”, entrambi disponibili con abbinamento di vini e birre al calice.
La carta vini, birre e cocktail è seguita dall’esperto sommelier e responsabile di sala Alessandro Hoch. Alessandro si prende cura degli ospiti e seleziona tutte le etichette, partendo dal territorio, passando dai piccoli produttori, fino ad arrivare alla proposta di birre artigianali del Nord Europa. Nello staff è presente anche un bartender per cocktail da gustare prima, durante o dopo cena.
La Cascina dei Sapori è anche il locale dove possono nascere nuove amicizie grazie al divertente social table con 12 posti a sedere dove potrete condividere l’esperienza con altri ospiti.

Dove

La Cascina dei Sapori
Via Evaristo Almici 1
25086 Rezzato BS

Vivace, l’indirizzo gourmet in centro a Brescia

La brace ma non solo la passione del giovanissimo e talentuoso chef Davide Modesti al timone della brigata nella cucina di Vivace ristorante che ha da poco spento la prima candelina. Vivace sito in posizione centralissima è un’assoluta novità nel panorama gastronomico della città di Brescia. Vivace si trova nei locali ristrutturati e recuperati all’interno dell’antica Corte Sant’Agata che sono stati resi perfetti per accogliere i clienti. Gli arredi moderni, gli ampi spazi che consentono il giusto distanziamento tra i tavoli e i pannelli fonoassorbenti che assicurano comfort e privacy lo rendono l’indirizzo ideale per un pranzo rilassante, per una cena di coppia o per un’occasione speciale.
Il locale è disposto su due piani: la sala principale, al piano terra, si sviluppa intorno a 4 antiche colonne portanti, circondate dalle caratteristiche vetrine dedicate al mondo del vino e un bancone, dove è possibile farsi coccolare da un aperitivo prima di accomodarsi a tavola. Al piano sotterraneo, un ambiente immersivo e caratteristico, con bellissime volte in mattone. Terzo e ultimo ambiente, uno spazio esterno, un giardinetto segreto raccolto tra le mura del locale e aperto verso il cielo.

Vivace Brescia - la sala
In cucina le “vivaci” creazioni di Davide Modesti, chef bresciano con svariate esperienze alle spalle. Lo chef propone piatti partendo da ricette conosciute e stuzzica il palato e la fantasia con moderni aggiustamenti e divertenti rivisitazioni portando quel tocco contemporaneo capace di conferire eleganza e leggerezza. Nel menù spiccano un’importante presenza vegetale e una forte passione per la brace. Alla base della cucina dello chef c’è la selezione delle materie prime prestando grande attenzione ai piccoli artigiani e coltivatori locali.

vivace brescia ristorante gourmet in centro con giardino
Il menù segue le stagioni e, in base ai miei assaggi, posso consigliarvi di provare assolutamente l’anguilla alla brace con ketchup di barbabietola, il risotto cipolle, zafferano e liquirizia e i cappelletti di storione con panna di malga, fava tonka, limone e maggiorana (tornerei da Vivace anche solo per questo piatto). Ottimo anche il piccione, il cui accompagnamento può variare in base alla stagione e il dessert al lampone. A fine pasto concedetevi il caffè. L’espresso da Vivace è quello della torrefazione artigianale Agust che da 3 generazioni crea le migliori miscele partendo dalle bacche selezionate in tutto il mondo.

vivace brescia risotto piccione lampone

Merita infine una menzione speciale anche il servizio puntuale, attento e preciso coordinato dalla preparatissima maître Stefania Licata che vi farà divertire con gli abbinamenti mai scontati basati sull’emozione. Stefania infatti non si limita ad un pairing didattico cibo-vino ma va oltre cercando di interpretare i gusti e le sensazioni dei commensali per proporre abbinamenti insoliti e sorprendenti. D’altronde Stefania può attingere dal Teatro del Vino, ovvero la cantina di Vivace che conta oltre 400 etichette italiane e francesi che spaziano dai grandi nomi a prodotti di nicchia di piccoli produttori.

vivace Brescia

Dove

Vivace
Vicolo Rizzardo, 2
25122 Brescia BS

Gelato e sorbetto d’autore alla gelateria Mille

Per un gelato artigianale fatto a regola d’arte con materie prime selezionate, un sorbetto alternativo, una deliziosa scatola di biscotti o una torta sbrodolona con cremino alla nocciola, ci spostiamo a Verolanuova alla gelateria-pasticceria Mille.
I concetti chiave dietro le creazioni dei pasticceri della gelateria Mille sono freschezza, bontà, genuinità, tradizione e creatività. Per la realizzazione di ogni gusto di gelato alla gelateria Mille viene seguita una ricetta diversa. Ai gusti di gelato classici si affiancano quelli più creativi e insoliti (come ad esempio liquirizia e zagara di limone) che è possibile gustare nelle classiche versioni cono e coppetta.

mille gelateria verolanuova bitter gajardo

Tra le novità più recenti la trasformazione del Bitter Gajàrdo del maestro distillatore Marco Schiavo, consacrato nel 2019 come “World Best Bitter” al World Liqueur Awards, in gelato. Grazie a questa idea è nata anche la carta dei sorbetti e gelati al bitter radicale. Sei declinazioni gourmet in cui il Bitter Gajardo viene combinato con agrumi, cioccolato, zafferano, dando vita a gusti freschissimi ed equilibrati. Gusti capaci di ricreare al palato la sensazione di sorseggiare un cocktail ben fatto, con la leggerezza e godibilità che solo il gelato è capace di evocare. Io ho provato il gusto bitter, mandarino e zafferano ed è stato impossibile non fare il bis!

bitter gajardo sorbetto gelateria mille verolanuova

Dove

Gelateria Mille
Piazza Libertà 30
25028 Verolanuova BS

Categorie: Ristoranti

Sara

Sara, 36 anni, instancabile curiosa. Dicono che parlo troppo e dormo troppo poco. Nel 2010 ho deciso di aprire il sito L’Appetito Vien Leggendo come blog di cucina, mia grande passione insieme a scrittura, viaggi e fotografia. Vivo a Milano, ma vengo dalla campagna. Se fossi uno dei sette peccati capitali, non potrei impersonificare altri che la gola. Da bravo sagittario (ascendente sagittario) vivo con il trolley a portata di mano e mi troverete sempre pronta per l’ennesimo viaggio alla scoperte delle ricchezze enogastronomiche di ogni paese. Nella vita sono una freelance. Collaboro con aziende legate al mondo food&beverage (Carrefour, Fairy, Pan di Stelle, Electrolux, Sanbittèr, Barilla, Cinzano…per citarne alcune) e sono contributor per il sito de La Cucina Italiana. Mi occupo di food writing, food styling, editing, food photography, sviluppo di ricette, test di nuovi prodotti, conduzioni tv e mi diverto ad intervistare gli Chef. Sono una social media addicted e mi trovate sempre connessa!


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Scopri Sara

Sara, 36 anni, instancabile curiosa. Dicono che parlo troppo e dormo troppo poco. Nel 2010 ho deciso di aprire il sito L’Appetito Vien Leggendo come blog di cucina, mia grande passione insieme a scrittura, viaggi e fotografia. Vivo a Milano, ma vengo dalla campagna. Se fossi uno dei sette peccati capitali, non potrei impersonificare altri che la gola. Da bravo sagittario (ascendente sagittario) vivo con il trolley a portata di mano e mi troverete sempre pronta per l’ennesimo viaggio alla scoperte delle ricchezze enogastronomiche di ogni paese. Nella vita sono una freelance. Collaboro con aziende legate al mondo food&beverage (Carrefour, Fairy, Pan di Stelle, Electrolux, Sanbittèr, Barilla, Cinzano…per citarne alcune) e sono contributor per il sito de La Cucina Italiana. Mi occupo di food writing, food styling, editing, food photography, sviluppo di ricette, test di nuovi prodotti, conduzioni tv e mi diverto ad intervistare gli Chef. Sono una social media addicted e mi trovate sempre connessa!