Ristoranti

#LeGrandFooding, What Else?!

Avvertenza: questo post contiene termini ed immagini dagli accenni leggermente truculenti non adatte ad un pubblico debole di stomaco :-)!

Il timbro sulla mia mano sinistra e’ di colore arancione ed e’ ancora possibile leggere le lettere ‘ing’ (e questo non sta necessariamente a significare che io non mi lavi :-)). D’altronde all’ingresso siamo state marchiate sulla pelle ;-).

Le parole chiave del day after(o delle “hours after”, quando cioè sto mettendo nero su bianco le mie impressioni), note a chi c’era, sono Animal, Bastard, Al Mercato, lecca lecca di polpo, rafano, wrap di cuore di pecora, testa di porco, Veuve Clicquot.
Ad esse aggiungerei ‘La Segheria‘, nome di una location fatiscente e spoglia, perfetta cornice per questo evento giovane, da rottura degli schemi!
Chef anticonformisti e internazionali, pronti a lasciare le loro postazioni e a mescolarsi con il pubblico, accomunati da una pelle tatuata(arrabbiata) e alle prese con polpi, porci e polli.

328

472

341

346
370
398
384
382
A rispondere al richiamo della ‘pelle’ un’assortita melting pot meneghina composta anche da insospettabili rock, votati per una sera allo street food, pronti ad immergersi e a compiacersi in quel mondo osservato finora con innaturale diffidenza. Non sono mancati gli alternativi, figli della stessa generazione degli chef, che in street hanno avuto modo di avvicinarsi alla cucina un pò più “pensata”. Nessun dress code se non la libertà di esprimersi ora con il papillon, ora con il calzino in vista, ora con i capelli di chi non utilizza il pettine per scelta.
Tanta bella gente che, in una torrida Milano, aveva voglia di respirare una salubre ventata di novità nel mondo del food.
Impossibile non essere incuriositi dalle proposte degli “arrabbiati” e d’obbligo mangiare tutto in perfetto stile street sgranocchiando una pannocchia piena di salsa, senza il pensiero di antiestetici e saporiti baffi da tirar via in seguito con un gesto non convenevole ai maniaci del bon ton!
Non difficile attardarsi a questo ‘raduno eroico‘, dai connotati talvolta surreali, con un flûte di champagne in mano, un tatuaggio trasferello sulle braccia, un lecca lecca di polpo e un gelato al lime e menta in pancia e le gambe che inevitabilmente si muovono sulle note che escono dalla consolle di Barbarella…
438
391
362
407
352
348
412
 499
509
 518
386
 453
 426
 378
 333
334
477
395
404
 488
434
E il mattino seguente è stato lecito chiedersi se si è trattato di un sogno o di pura realtà…

Categorie: Ristoranti

Sara

Sara, 36 anni, instancabile curiosa. Dicono che parlo troppo e dormo troppo poco. Nel 2010 ho deciso di aprire il sito L’Appetito Vien Leggendo come blog di cucina, mia grande passione insieme a scrittura, viaggi e fotografia. Vivo a Milano, ma vengo dalla campagna. Se fossi uno dei sette peccati capitali, non potrei impersonificare altri che la gola. Da bravo sagittario (ascendente sagittario) vivo con il trolley a portata di mano e mi troverete sempre pronta per l’ennesimo viaggio alla scoperte delle ricchezze enogastronomiche di ogni paese. Nella vita sono una freelance. Collaboro con aziende legate al mondo food&beverage (Carrefour, Fairy, Pan di Stelle, Electrolux, Sanbittèr, Barilla, Cinzano…per citarne alcune) e sono contributor per il sito de La Cucina Italiana. Mi occupo di food writing, food styling, editing, food photography, sviluppo di ricette, test di nuovi prodotti, conduzioni tv e mi diverto ad intervistare gli Chef. Sono una social media addicted e mi trovate sempre connessa!


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Scopri Sara

Sara, 36 anni, instancabile curiosa. Dicono che parlo troppo e dormo troppo poco. Nel 2010 ho deciso di aprire il sito L’Appetito Vien Leggendo come blog di cucina, mia grande passione insieme a scrittura, viaggi e fotografia. Vivo a Milano, ma vengo dalla campagna. Se fossi uno dei sette peccati capitali, non potrei impersonificare altri che la gola. Da bravo sagittario (ascendente sagittario) vivo con il trolley a portata di mano e mi troverete sempre pronta per l’ennesimo viaggio alla scoperte delle ricchezze enogastronomiche di ogni paese. Nella vita sono una freelance. Collaboro con aziende legate al mondo food&beverage (Carrefour, Fairy, Pan di Stelle, Electrolux, Sanbittèr, Barilla, Cinzano…per citarne alcune) e sono contributor per il sito de La Cucina Italiana. Mi occupo di food writing, food styling, editing, food photography, sviluppo di ricette, test di nuovi prodotti, conduzioni tv e mi diverto ad intervistare gli Chef. Sono una social media addicted e mi trovate sempre connessa!

  1. Cuoca tra le Nuvole Luglio 10, 2012 at 8:37 am - Reply

    Ho già letto diversi articoli su questa serata e non nego un po’ di invidia per voi che ci siete stati. Complimenti per come hai descritto e fotografato quest’evento un po’ fuori dagli schemi e senz’altro a dir poco interessante.

    • saretta m. Luglio 13, 2012 at 5:59 pm - Reply

      Grazie! Dai al prossimo magari ci troviamo!

  2. Tery B Luglio 10, 2012 at 9:06 am - Reply

    E’ stata una serata veramente fantastica!!! Una sorpresa per gli eventi food e per noi che siamo riuscite a mangiare di tutto, bere, divertirci e farci divorare dalle zanzare tutto in 2 ore 😛

    • saretta m. Luglio 13, 2012 at 6:00 pm - Reply

      Già e’ vero ho omesso le zanzare :-)! Serata perfetta, watt else ;-)?!

  3. La Femme du Chef Luglio 10, 2012 at 9:11 am - Reply

    belle belle belle!!!
    le tue foto hanno colto l’essenza della serata 🙂 (come sempre del resto)
    baci
    Claudia

  4. Passiflora Luglio 10, 2012 at 9:52 am - Reply

    peccato essermelo persa! alla prossima, abbiamo sempre una cena #sbevazzina da recuperare… 🙂

    • saretta m. Luglio 13, 2012 at 6:03 pm - Reply

      Per la cena sbevazzina propongo tutte al mercato :-)! baci

  5. Monica - Un biscotto al giorno Luglio 10, 2012 at 3:31 pm - Reply

    mi spiace un sacco non essere riuscita a venire! Ma come dice Elisa abbiamo una cena #sbevazzina al più presto!!

    • saretta m. Luglio 13, 2012 at 6:04 pm - Reply

      Ditemi quando e cena sarà :-)! Peccato per l’evento era veramente bello. Dai sarà per la prossima volta!

  6. l'albero della carambola Luglio 10, 2012 at 7:56 pm - Reply

    Bellissimo reportage, c’eravamo anche noi… visto che frequentiamo gli stessi eventi prima o poi dovremmo conoscerci!

  7. Marina Luglio 10, 2012 at 8:02 pm - Reply

    Fantastiche!!! Foto fantastiche che insieme alle parole del post rendono perfettamente l’atmosfera di quella serata, che deve essere stata davvero emozionante! Un bacio

    • saretta m. Luglio 13, 2012 at 6:08 pm - Reply

      Grazie Marina :-)! Sono felice che il post ti abbia portata per un po’ li :-)! Un bacio anche a te!

  8. elenuccia Luglio 10, 2012 at 8:09 pm - Reply

    Direi che oltre a divertirvi avete anche mangiato un bel po’ a giudicare dalle foto :))
    vabbè dai, a parte gli scherzi, le foto sono bellissime…deve essere stata un’esperienza davvero diversa “dal solito”

    • saretta m. Luglio 13, 2012 at 6:11 pm - Reply

      Un bel mix di cibo e tutto il resto :-)! Un bacio

  9. lucy Luglio 10, 2012 at 8:55 pm - Reply

    bellissime foto…come sempre..so di aver perso un grande evento

    • saretta m. Luglio 13, 2012 at 6:12 pm - Reply

      Grazie Lucy! In effetti era un evento validissimo! Dai sarà per il prossimo giro!

  10. Martina Luglio 11, 2012 at 2:41 pm - Reply

    Dev’essere stato fantastico, una serata da brividi per l’emozione, avrei voluto esserci. Peccato che sono un po’ lontana=)

    Complimenti per foto e parole, rendono alla perfezione quanto dev’essere stato speciale!

    Un saluto
    M.

  11. claudia Luglio 13, 2012 at 1:15 pm - Reply

    Che belo questo evento Sara!!
    Mi piace l’atmosfera, i personaggi, i colori… e tu sei una bravissima fotografa, mi piace il tuo stile 🙂

    • saretta m. Luglio 13, 2012 at 6:14 pm - Reply

      Bellissimo Claudia! E grazie mille :-)! Sono felice che le foto ti piacciano! Un bacio

  12. Sonia M. Luglio 13, 2012 at 2:50 pm - Reply

    Gran bel reportage Sara 😉 come se fossi stata lì con voi!