Scoprendo

Mise en place: come apparecchiare la tavola per una cena in giardino

State organizzando una cena in giardino con i vostri amici e ci tenete a fare bella figura con una mise en place curata e scenografica? Seguite alcuni semplici consigli per un risultato d’effetto e d’atmosfera!

Mise en place: un veloce ripasso del galateo

A tavola si sa che anche l’occhio vuole la sua parte! Spesso seguire alla lettera le regole imposte dal galateo non è semplice e diciamocelo, talvolta potremmo considerarle anche eccessive. Tuttavia per fare bella figura con i nostri ospiti è bene applicare alcune norme basilari che bisogna sempre tenere a mente:

  • all’arrivo degli ospiti la tavola dev’essere già pronta;
  • il tovagliolo, piegato a rettangolo, deve essere di stoffa (più elegante e più ecologico) e posizionato sempre a sinistra;
  • le posate non devono essere mai sul tovagliolo;
  • la tovaglia non deve essere mai macchiata;
  • bandite le stoviglie in plastica, poco eleganti e talvolta molto leggere (durante una serata particolarmente ventosa potrebbero volare via);
  • la distanza tra un piatto e l’atro deve essere di circa 40 cm;
  • meglio evitare l’utilizzo di decorazioni alte e voluminose perché potrebbero impedire ai commensali di guardarsi in viso durante la cena;

Infine ricordate che se i vostri ospiti sono numerosi è meglio optare per segnaposto personalizzati con il nome di ognuno. In questo modo eviterete momenti di imbarazzo quando arriverà il momento di sedersi a tavola.

Cena in giardino: come decorare la tavola

Una mise en place semplice, funzionale e adatta al menù è quello che serve per una tavola perfetta per una cena in giardino. Dopo aver scelto la tovaglia (fondamentale che sia ben stirata), concentratevi su quello che posizionerete sulla tavola che dovrà trasmettere una sensazione di freschezza e armonia. Evitate decorazioni alte e voluminose e optate per fiori rigorosamente freschi e candele. Le candele consentono di aggiungere un tocco personale e creativo alla tavola e all’ambiente per la vostra cena in giardino e potete decidere di seguire un tutorial molto esaustivo che trovate sul sito di Westwing per realizzare voi stessi delle candele fai da te. Se non avete mai provato a fare le candele vi consiglio di cimentarvi perché è un’attività davvero divertente che potrà darvi molta soddisfazione e risultati inaspettati. Posizionate le candele non solo sulla tavola ma anche a terra: creeranno una luce soffusa e un’atmosfera davvero magica.

Cena in giardino: come apparecchiare la tavola

Dopo aver posizionato la tovaglia ed eventuali decorazioni iniziate ad apparecchiare la vostra tavola per la cena in giardino. La prima cosa che bisogna disporre sono i sottopiatti che devono essere messi quasi al limitare del bordo della tavola. A sinistra del sottopiatto mettete la forchetta e a destra il coltello con la lama rivolta verso il piatto e, se il menù prevede una portata che necessita di cucchiaio, posizionate quest’ultimo alla destra del coltello. Sopra il coltello posizionate il bicchiere per l’acqua e alla destra del bicchiere dell’acqua posizionate il calice per il vino rosso e a seguire il calice per il vino bianco. Il tovagliolo mettetelo a sinistra di fianco alla forchetta. Posizionate infine i piatti sui sottopiatti, le posate da dolce in senso orizzontale sopra il piatto e al centro della tavola mettete una caraffa per l’acqua. Per quanto riguarda la scelta delle stoviglie lasciatevi ispirare dal menù e dal vostro gusto anche in base al colore della tovaglia.

Questi piatti sono alcune ispirazioni dal sito di Westwing dove trovate un’ampia selezione di stoviglie per la tavola estiva che saranno perfette per fare bella figura con i vostri ospiti. Oltre ai piatti, sul sito di Westwing trovate anche sottopiatti, bicchieri, insalatiere, posate, ciotole e tutto ciò che vi occorre per apparecchiare al tavola.

Categorie: Scoprendo

Sara

Sara, 36 anni, instancabile curiosa. Dicono che parlo troppo e dormo troppo poco. Nel 2010 ho deciso di aprire il sito L’Appetito Vien Leggendo come blog di cucina, mia grande passione insieme a scrittura, viaggi e fotografia. Vivo a Milano, ma vengo dalla campagna. Se fossi uno dei sette peccati capitali, non potrei impersonificare altri che la gola. Da bravo sagittario (ascendente sagittario) vivo con il trolley a portata di mano e mi troverete sempre pronta per l’ennesimo viaggio alla scoperte delle ricchezze enogastronomiche di ogni paese. Nella vita sono una freelance. Collaboro con aziende legate al mondo food&beverage (Carrefour, Fairy, Pan di Stelle, Electrolux, Sanbittèr, Barilla, Cinzano…per citarne alcune) e sono contributor per il sito de La Cucina Italiana. Mi occupo di food writing, food styling, editing, food photography, sviluppo di ricette, test di nuovi prodotti, conduzioni tv e mi diverto ad intervistare gli Chef. Sono una social media addicted e mi trovate sempre connessa!


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Scopri Sara

Sara, 36 anni, instancabile curiosa. Dicono che parlo troppo e dormo troppo poco. Nel 2010 ho deciso di aprire il sito L’Appetito Vien Leggendo come blog di cucina, mia grande passione insieme a scrittura, viaggi e fotografia. Vivo a Milano, ma vengo dalla campagna. Se fossi uno dei sette peccati capitali, non potrei impersonificare altri che la gola. Da bravo sagittario (ascendente sagittario) vivo con il trolley a portata di mano e mi troverete sempre pronta per l’ennesimo viaggio alla scoperte delle ricchezze enogastronomiche di ogni paese. Nella vita sono una freelance. Collaboro con aziende legate al mondo food&beverage (Carrefour, Fairy, Pan di Stelle, Electrolux, Sanbittèr, Barilla, Cinzano…per citarne alcune) e sono contributor per il sito de La Cucina Italiana. Mi occupo di food writing, food styling, editing, food photography, sviluppo di ricette, test di nuovi prodotti, conduzioni tv e mi diverto ad intervistare gli Chef. Sono una social media addicted e mi trovate sempre connessa!